energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Vaglia e le auto distrutte, parte una lettera a Stellantis per un aiuto solidale Notizie dalla toscana

Vaglia – Una vera e propria strage di auto, quella attuata dalla grandinata che, nel giorno di domenica 26 settembre, ha falcidiato tutti i mezzi lasciati all’aperto dai cittadini, in particolare a Bivigliano, dove, ricordiamo, quasi l’intero parco mezzi della Misericordia è stato reso inservibile. Partendo da questo desolante stato di cose, il sindaco di Vaglia Leonardo Borchi e il suo collaboratore Luigi Lama hanno indirizzato una lettera a Stellantis (ex Fiat) per chiedere un atto di solidarietà verso il territorio così duramente colpito, ricordando tra l’altro l’intervento fatto dalla Fiat in occasione di un altro disastroso evento climatico,  l’alluvione del 1966 a Firenze, dove l’azienda torinese intervenne con sconti particolari verso chi aveva perso l’auto. Nella lettera si ricorda che molti, fra i poco più di 5mila cittadini abitanti sul territorio comunale, sono nell’urgenza di sostituire o riparare le proprie auto nell’immediato, in quanto mezzi essenziali per raggiungere il posto di lavoro. Un atto di solidarietà che, si legge nella lettera, potrebbe anche diventare occasione per dotare il territorio di un parco auto meno inquinante.

Ecco la lettera:

“Gentile D.ssa Pelissero,
le scrivo in quanto collaboratore del sindaco del Comune di Vaglia (Firenze).
Domenica pomeriggio la Toscana è stata interessata da un evento climatico estremo che ha causato notevoli danni; nel nostro comune ha avuto una connotazione particolare: una violenta grandinata di grossissime dimension ha colpito alcune frazioni distruggendo oltre un centinaio di auto parcheggiate all’aperto; la popolazione del comune, poco più di 5.000 abitanti, ha bisogno dell’auto per recarsi al lavoro e per gran parte dei servizi.
Ricordando l’intervento fatto dalla Fiat in occasione dell’alluvione del 1966 a Firenze con sconti particolari a chi aveva perso l’auto, abbiamo pensato di rivolgerci a Voi; un vostro intervento di solidarietà sarebbe un forte messaggio di azione concreta (Greta Thumberg lamenta che si fanno solo parole), a favore di persone per le quali l’auto è un mezzo indispensabile, che inoltre potrebbero acquistare mezzi meno inquinanti di ultima generazione.
Proprio per l’importanza che ha l’auto in questo contesto occorre agire tempestivamente: molte persone stanno valutando se riparare o acquistare una nuova auto e decideranno rapidamente.
Se non riceveremo alcun riscontro entro 24 ore considereremo che questa nostra proposta non ha trovato il vostro interesse.
La ringraziamo dell’attenzione comunque
Distinti saluti
Luigi Lama
Leonardo Borchi, sindaco di Vaglia”.
Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »