energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Vaglia galleria d’arte a rotazione, il bello si libera e diventa comune e collettivo Breaking news, Cultura

Vaglia – Sculture e pitture nei giardini e nelle piazze. L’arte si riprende gli spazi comuni e collettivi, uscendo dalle stanze dei musei, per fondersi con i luoghi circostanti e dialogare con le persone. L’iniziativa “Mostra L’Arte” è una mostra diffusa e a rotazione di sculture e pitture, di artisti locali e non, che sarà inaugurata il prossimo 19 Novembre al centro polivalente del Comune di Vaglia.

“È un progetto di condivisione artistica diffusa, nel territorio vagliese, con un duplice obiettivo: far conoscere le opere sia degli artisti locali, sia di chi qui ha scelto di vivere e produrre arte; e in secondo luogo, invitare ad una riscoperta degli spazi comuni grazie al messaggio delle opere artistiche” spiega il sindaco di Vaglia, ed assessore alla cultura, Leonardo Borchi.

La particolarità di questa iniziativa, oltre ad essere non convenzionale nei luoghi scelti per esporre le creazioni artistiche, come le piazze e giardini, risiede anche nell’essere a rotazione: ogni opera può rimanere esposta da un minimo di un mese ad un massimo di tre, terminati i quali è necessario lasciar spazio all’opera di un altro artista.

Ideatore dell’iniziativa è lo scultore David August Kessler, olandese ma residente a Vaglia da molti anni: “L’incontro con Kessler è stato prolifico e stimolante, e abbiamo condiviso fin da subito la sua volontà di scardinare l’idea dell’arte chiusa in se stessa e “relegata” solo nei musei o nelle gallerie. Come lui, anche noi crediamo nella funzione sociale dell’arte e nel desiderio della sua massima fruibilità da parte di ognuno di noi” continua il sindaco.

In particolare, le sculture sono posizionate sopra delle pedane in acciaio, create appositamente per favorire un messaggio visivo riconoscibile e diretto con il paesaggio circostante.

Sono collocate a Vaglia, Pratolino, Bivigliano, Caselline e sono degli artisti: David August Kessler, Roberto Coccoloni, Niccolò Niccolai, Lauraballa, Valerio Mirannalti e Simone Azzurrini (land artist).

Oltre alle sculture, “Mostra L’Arte” prevede l’esposizione di opere bidimensionali quali tele e stampe, nella sala Nilde Iotti del Municipio, anch’esse a rotazione. All’inaugurazione saranno esposte le opere degli artisti Marco Casavecchi, Elisabetta Bani, Maria Teresa Gobber, Lauraballa e del collettivo “Donne in Cerchio”.

Conclude il sindaco: “Dopo la terribile esperienza della grandinata di fine settembre, di cui ancora si avvertono le conseguenze economiche e psicologiche, ci è sembrato opportuno lanciare un messaggio di fiducia e di speranza, nonché di bellezza, come solo la creazione artistica può veicolare. Anche per questo, ringrazio gli artisti che hanno aderito con slancio e partecipazione all’iniziativa”.

L’inaugurazione è prevista per venerdì 19 Novembre alle 17 al Centro Polivalente di Vaglia, in via Bolognese 1159. Sarà presente il Sindaco insieme agli artisti.

Foto: in copertina, particolare dell’opera In memoria dell’acqua che fu, di S.Azzurrini

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »