energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Vaglia, ancora rifiuti nella cava di Paterno Cronaca

Vaglia (Firenze) –  Vomita altri rifiuti misteriosi, la cava di calce ormai chiusa da tempo di Paterno. Questa volta, la sostanza di cui trabocca è marrone e maleodorante, e potrebbe, questa una delle ipotesi, provenire dagli scarti delle concerie di Santa Croce sull’Arno. Arpat, corpo forestale e tecnici della Protezione civile stanno scavando nell’area della cava per ordine della Procura della Repubblica di Firenze. Il pm Luigi Bocciolini sta indagando sulla vicenda. Le ipotesi di reato sono quelle di traffico illecito di rifiuti e gestione di discarica abusiva.
Già a febbraio erano state sequestrate 1300 tonnellate di sabbia mista a metalli pesanti.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »