energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Vanno avanti i ritiri di licenze a San Lorenzo Cronaca

Il Comune non si ferma. Va avanti il provvedimento comunale per chi non ha pagato regolarmente la Cosap al mercato turistico di San Lorenzo. Ad oggi le decadenze definitive sono 16, per altrettanti casi in cui la morosità ha portato alle estreme conseguenze la sanzione prevista per chi non paga il canone di suolo pubblico: il ritiro della licenza. Il ritiro è un atto finale che segue solleciti di pagamento e comunicazioni di avvio di procedimento. “Il principio di legalità è importante e va rispettato: l’amministrazione ha il dovere di applicare le norme e far pagare i canoni previsti per lo sfruttamento commerciale dello spazio pubblico. Il nostro è un atto dovuto anche per il rispetto di un principio di leale concorrenza verso i tanti ambulanti che la Cosap l’hanno sempre pagata regolarmente” sottolinea il vicesindaco Dario Nardella.

“Un anno fa alle casse del Comune mancavano 400.000 euro di entrate per morosità sulla Cosap da parte degli ambulanti di San Lorenzo – spiega il vicesindaco – dopo le nostre verifiche, e dopo i numerosi solleciti a mettersi in regola, a fine 2011 sono partiti i provvedimenti coattivi che hanno fatto il loro iter. Chi non aveva pagato sapeva bene a cosa andava incontro. Anche perché in certi casi si tratta di cifre davvero importanti: per qualcuno 26mila euro, per altri 16mila, 14mila e 12mila euro”.
In origine le decadenze erano 23 nel raggruppamento di San Lorenzo. Di queste, 6 sono state annullate a seguito di ricorso o in via di autotutela (per il pagamento del canone prima della pronuncia di decadenza), mentre 1 è da annullare per errata procedura di notifica. Delle 16 vigenti, 3 sono tuttora oggetto di ricorso.

 Protesta Marco Stella, capogruppo del Pdl comunale: ''La priorità per l' amministrazione deve essere il recupero delle morosità non la cancellazione di lavoro. Ci sembra invece che su San Lorenzo sia esattamente il contrario, e l'obiettivo dell' amministrazione sembra essere togliere dal mercato gli ambulanti. Questo è l'ennesimo atto – conclude l'esponente di centrodestra – che dimostra come nei confronti di San Lorenzo vi sia un vero accanimento ideologico di questa amministrazione''.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »