energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Vasari e la nascita del museo Cultura

"Siamo responsabili di un patrimonio immenso e per questo siamo chiamati non solo a studiarlo e valorizzarlo, ma anche a trovare il modo di portare allo scoperto il motivo per cui questi lasciti ancora oggi devono motivarci, ispirarci e aiutarci". Con queste parole Cristina Acidini, Soprintendente per il Polo Museale Fiorentino, ha inaugurato i lavori della conferenza internazionale "Birth of the Museum", organizzata dall'Istituto Lorenzo de' Medici all'interno delle celebrazioni per i 500 anni dalla nascita di Vasari. "Non sopporto chi dice che siamo frenati dal nostro passato perché la speculazione edilizia non arriva dove vuole, perché non vengono buttati giù i musei per creare nuovi centri contemporanei – ha continuato Acidini -. L'esistente non è un impedimento e Vasari l'ha dimostrato in maniera meravigliosa”. Presente all'inaugurazione anche l'Assessore alla Cultura della Regione Toscana Cristina Scaletti: “La Regione Toscana ha sostenuto con forza, sia dal punto di vista organizzativo che dal punto di vista economico, le celebrazioni vasariane – ha dichiarato -.  Queste iniziative sono fondamentali sia per un senso di gratitudine, sia perché la coscienza del nostro passato è necessaria per capire il presente e affrontare il futuro. Ecco perché l'arte deve essere difesa, soprattutto in un momento come questo in cui si trova in pericolo”. Sabato 15 ottobre, la conferenza chiuderà i battenti con la tavola rotonda "Joseph Alsop’s The Rare Art. Traditions Revisited", in cui esperti e studiosi internazionali analizzeranno il ruolo dell’approccio storiografico del grande personaggio aretino nella valorizzazione storica delle arti e nello sviluppo dei musei europei, e con "Vasari's museological concepts and their afterlife", ultima sessione di interventi presieduta da Catherine Monbeig Goguel del Museo del Louvre.

nella foto: Cristina Acidini, soprintendente per il Polo museale fiorentino

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »