energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Vendemmia 2019, grande annata per i vini Chianti DOCG Breaking news, Economia

Firenze – Sarà una grande annata per i vini Chianti Docg, grazie al clima ed agli importanti investimenti che sono stati fatti negli anni scorsi.

Un lavoro continuo che ha permesse di avere un prodotto di grande qualità per tutte le aziende del Consorzio Vino Chianti.

“L’uva è molto sana, non ci sono problemi di natura fitosanitaria – spiega il presidente del Consorzio Vino Chianti, Giovanni Busi”.

Mediamente la produzione si aggira attorno agli 850 mila ettari di vino,  per la vendemmia 2019 il Consorzio ha ottenuto dalla Regione una riduzione del 10% delle quantità prodotte.  Nel 2019 saranno prodotti 750 mila ettolitri di vino pari a 100 milioni di bottiglie.

La scelta della riduzione è stata per affrontare senza rischi il calo delle vendite che si è registrato sui mercati tradizionali nel corso del 2018.

Stiamo parlando di clienti come la Germania che è il secondo mercato giù importante per il Chianti dopo gli Usa. La contrazione si aggira attorno al 6-7% delle esportazioni.

“Si tratta di una contrazione dovuta al rallentamento dell’economia tedesca, che spinge i consumatori ad orientarsi su vini meno costosi – spiega il presidente del Consorzio Vino Chianti”.

La decisione della riduzione dei volumi di produzione è anche per non dovere mettere mano al prezzo.

Sul clima il presidente Busi spiega che anche nelle zone più colpite dalla siccità come l’empolese stanno andando bene anche perché “il sangiovese, è un’autentica spugna e bastano poche gocce d’acqua per tenere le viti in salute”.

Per quanto riguarda il maltempo dei giorni scorsi, invece, anche se si registrano notizie di danni su alcuni territori, dalle aziende non c’è ancora nessuna segnalazione.

“Grazie all’andamento complessivamente favorevole della stagione – conclude Busi – e ai consistenti investimenti nei vigneti fatti negli ultimi anni dalle nostre aziende, si possono fare grandi vini: il 2019 sarà una grande annata per i vini della Denominazione Chianti“.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »