energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Vendevano abiti destinati ai poveri o al macero come vestiti usati: 6 denunce Notizie dalla toscana

La Guardia di finanza di Castelfiorentino ha denunciato un senegalese che operava nel Fiorentino commerciando prodotti contraffatti di marca. L'africano distribuiva ai potenziali clienti biglietti da visita col suo numero di cellulare ed il suo indirizzo di posta elettronica nei quali si spacciava per titolare dell'attività commerciale "Mustafashion". Irregolare in Italia, il senegalese vendeva i prodotti falsi ricevendo le richieste via e-mail o per telefono e consegnava su appuntamento occhiali da sole e capi di abbigliamento. I carabinieri fiorentini, invece, hanno eseguito oggi, 18 novembre, sei ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti di imprenditori ed autotrasportatori delle province di Prato, Napoli, Treviso ed Udine. L'accusa nei loro confronti è quella di traffico illecito di rifiuti. I denunciati avevano creato un giro di raccolta di indumenti donati per opere di solidarietà o destinati agli impianti di recupero e di rifiuti e li rimettevano sul mercato degli abiti usati senz sottoporli ad alcun trattamento. L'attività illecita avrebbe fruttato ai sei denunciati decine di milioni di euro.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »