energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Venerdì 26 luglio Idee per la sera

PATTI SMITH & Her Band
supporter King of the Opera
ore 21 Piazza Duomo – Prato

Artista a 360 gradi, cantante, musicista, poetessa, fotografa, voce rabbiosa e febbrile, Patti Smith incarna una delle figure femminili più dirompenti della storia del rock. Dopo quarant’anni di carriera, Patti torna nella sua amata Toscana, e anche stavolta sceglie una cornice ricca di storia e arte, piazza Duomo a Prato, venerdì 26 luglio (ore 21 – biglietti posto unico 12,20 euro, tribuna numerata 24 euro) per quello che si annuncia uno degli appuntamenti più attesi di Prato Estate 2013.

 

Un rapporto sempre più stretto quello tra la cantautrice americana e la nostra regione: “Non passa giorno che non ripensi a quel concerto”, confidò l’artista a proposito del memorabile evento targato 1979 allo stadio Comunale di Firenze, replicato con un’altra fantastica serata, esattamente trent’anni dopo, in piazza S. Croce.

Per non dire dell’amore a prima vista con la band aretina La Casa del Vento, con cui ha registrato un album a sostegno di Emergency e il sincero apprezzamento riguardo il blues-rocker Alberto Mariotti. Dalle parole ai fatti: la notizia dell’ultimora è che sarà proprio il nuovo progetto di Mariotti, King of the Opera, ad aprire la data pratese.

Patti Smith porta sul palco la curiosità e la voglia di lottare in quello in cui crede, da sempre il filo conduttore della sua poetica. E anche la “sua” rodata band: a partire da Lenny Kaye alla chitarra e voce – al suo fianco sin dalle prime performance nei locali off di una New York anni ’70 – Tony Shanahan al basso, Lenny Kaye alla chitarra e voce, Jay Dee Daugherty alla batteria e Jack Petruzzelli alla chitarra.

Da “Horses” al recente “Banga”, il concerto è una cavalcata attraverso i suoi album e le diverse fasi artistiche, quasi un album di famiglia da cui tornano alla memoria le gioie, le lotte e i dolori di una vita lontana mille miglia dagli stereotipi della rockstar. La scaletta varia ad ogni spettacolo, ma tra i punti fermi, statene certi, ci saranno “Because the Night”, “People Have the Power”, “Rock 'n' Roll Nigger” e altri capisaldi.

Ancora una volta, ad emergere, è lo spessore di un'artista che dopo oltre quarant'anni di carriera riesce ad esibirsi con la stessa grinta e spirito punk degli esordi.

Concerto nell’ambito della campagna “Toscana Feel the Beat” promossa da Regione Toscana e Toscana Promozione (www.turismo.intoscana.it).

 

————————- . ————————-

 


PATTI SMITH – Erano gli anni '60 quando la giovanissima Patti Smith, poco più che ventenne, si trasferì nella vibrante New York per trovare la sua strada. Il resto è storia: dalla relazione con il fotografo Robert Mapplethorpe, (magistralmente distillata nel libro “Just Kids” che nel 2010 le ha fatto conquistare il National Book Award,) alle prime esibizioni al CBGB's, fino al contratto con la Arista e la pubblicazione del capolavoro  “Horses”. Patti Smith si è conquistata un posto di diritto nell'olimpo del rock.
Tra gli artisti più influenti di sempre, cantautrice e poetessa di enorme talento, Patti viene spesso citata da illustri colleghi come fonte di ispirazione, da Michael Stipe (R.E.M.) a Morrissey e Johnny Marr (The Smiths), da Madonna agli U2 a molti altri.
Brani come “People Have The Power”, “Gloria” (cover del brano dei Them di Van Morrison), “Dancing Barefoot” e “Because The Night” (scritta insieme a Bruce Springsteen) sono pietre miliari della musica e dell'immaginario collettivo.

KING OF THE OPERA – Il nuovo progetto del toscano Alberto Mariotti è la naturale continuazione della precedente esperienza artistica come Samuel Katarro, con cui ha conquistato l’edizione 2006 del Rock Contest, gli elogi della critica e di big quali Patti Smith, Pere Ubu e Julian Cope.
Ibrido dalle mille sfaccettature. Il punto di forza è proprio il contrasto tra generi apparentemente inconciliabili, tra blues-punk deforme, stralunate folk-ballad e digressioni nella psichedelia più acida ed estrema.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »