energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Venerdì 7 marzo Idee per la sera

Stensen Cinema
Con Matthew McConaughey e Jared Leto premiati come Migliori Attori, un Dallas Buyers Club fresco di Oscar (ben tre, con il make-up). Un film su Ron Woodroof, l'elettricista texano sieropositivo che nel 1985 si trovò a dover combattere una battaglia per la sopravvivenza contro le aziende farmaceutiche. La serata di sabato sarà introdotta dal critico Marco Luceri. Insieme, un altro grande classico restaurato della Cineteca di Bologna: in prima visione, La Grande Illusione del 1937 di Jean Renoir. Una fuga verso la libertà ambientata durante la Prima Guerra Mondiale e incentrata sui sentimenti di amicizia e lealtà anche tra nemici. 
Venerdì 7 l'anteprima di Fruitvale Station: la storia vera, premiata al Sundance da giuria e pubblico, delle ultime ore di vita di Oscar, il giovane afroamericano ucciso la notte di Capodanno da un agente di polizia nella metropolitana di San Francisco. Dall'11 al 13 marzo lo Stensen ospiterà poi la tappa toscana di Mondovisioni, il Festival itinerante dei documentari di Internazionale. Tre giorni di film, ospiti e incontri per un viaggio attraverso India, Uganda, Corea del Nord, Stati Uniti, Spagna e Norvegia.

Infine, ancora uno spettacolo domenicale della Mafia uccide solo d'estate.


Venerdì 7 marzo

16.15 La grande illusione di Jean Renoir (Fr 1937, 116') v.o. sott. ita.
18.30 Dallas buyers club di Jean-Marc Vallée (Usa 2013, 117')
21.00 Fruitvale Station di Ryan Coogler (Usa 2013, 85')

Sabato 8 marzo
20.00 Dallas buyers club di Jean-Marc Vallée (Usa 2013, 117') – con introduzione del critico Marco Luceri
22.30 Dallas buyers club di Jean-Marc Vallée (Usa 2013, 117')

Domenica 9 marzo
15.00 La mafia uccide solo d'estate di Pif (Ita 2013, 90') ?
16.50 Dallas buyers club di Jean-Marc Vallée (Usa 2013, 117') ?
19.00 La grande illusione di Jean Renoir (Fr 1937, 116') v.o. sott. ita. ?
21.30 Dallas buyers club di Jean-Marc Vallée (Usa 2013, 117')

Martedì 11 marzo
Festival Mondovisioni
17.30 Marta's Suitcase di Günter Schwaiger (A, Es 2013, 76') v.o. sott. ita.
20.30 Powerless di Deepti Kakkar e Fahad Mustafa (Ind 2013, 80') v.o. sott. ita.

Mercoledì 12 marzo
Festival Mondovisioni
17.30 When bubbles burst di Hans Petter Moland (Nor 2012, 92') v.o. sott. ita.
20.30 Terms and conditions may apply di Cullen Hoback (Usa 2013, 79') v.o. sott. ita.

Multiverso Via del Campo d’Arrigo 42r Firenze
Contemporary Visions
Festival d'arte contemporanea, secondo appuntamento
Artcloud#2
Dopo il successo di Artcloud#1, appuntamento inaugurale del festival “Contemporary Visions”, è la volta di Artlcoud#2, secondo appuntamento della rassegna dedicata all'arte e ai linguaggi contemporanei la cui inaugurazione è prevista per venerdì 7 marzo (Multiverso Coworking, h 19 – ingresso libero). 
“Contemporary Visions” è il festival di arti visive ideato e organizzato dall'associazione fiorentina DAY ONE (www.dayone-art.com), composto da cinque "ArtCloud" (sessioni espositive) che si svolge da gennaio a novembre. Senza ricevere finanziamenti pubblici o privati, si sviluppa  con l'intento di scoprire   nuove proposte nel panorama nazionale e internazionale per aumentare e migliorare l'offerta d'arte contemporanea a Firenze.
Artlcoud#2 sarà introdotto dalla performance del giovane russo di origini armeno-georgiane Mischa Badasyan che presenterà per la prima volta in Italia la sua ultima performance SUPERNOVA, realizzata e prodotta durante cinque mesi di residenza artistica in Armenia e già presentata tra gli altri al Queerriotclub di Berlino. Qui un estratto della performance http://vimeo.com/79563330
Mischa nato nel 1988 a Rostov sul Don (Russia) ha studiato Scienze Politiche alla Rostov South University e ha lavorato nel sociale, per i diritti umani, LGBT e ambientali; tutte tematiche fondamentali nella sua opera.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »