energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Vento forte e rovesci, a Firenze giù alberi e rami Cronaca

Firenze – La sala operativa della Protezione civile regionale ha emesso un codice giallo su tutta la Toscana per l’arrivo di un fronte freddo che porterà un rinforzo del vento di Grecale, rovesci sparsi sulle zone interne della regione e nevicate in Appennino fin verso i 1100-1200 metri.

Seguirà un deciso calo termico con la possibilità di locali gelate tardive mercoledì e giovedì mattina. Oggi martedì 18, in particolare, la rapida intensificazione del vento di Grecale potrà portare forti raffiche (40-50 km/h in pianura, 60-70 km/h in montagna e lungo la costa). Domani, mercoledì, ancora forte vento di Grecale.

L’avviso ha validità dalle ore 13 di oggi, martedì 18 aprile, alle 13 di domani, mercoledì 19 aprile. La Protezione civile raccomanda di Fare attenzione all’aperto, in particolare in presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti e nei centri urbani. E invita a guidare con attenzione, in particolare sui tratti esposti alla caduta di piante e sassi.

Per informazioni più dettagliate sui rischi e le norme di comportamento da tenere in occasione di tali fenomeni consultare la pagina www.regione.toscana.it/allertameteo/

Intanto si contano già alcuni danni nella parte Ovest della città, dove il grecale di stamattina ha provocato la caduta di alcuni alberi e lo stroncamento di alcuni rami. Le raffiche hanno  raggiunto una particolare intensità (nella nostra città si è arrivati a quasi 82 chilometri all’ora). Ecco gli episodi registrati: un tiglio è caduto in via dei Vespucci, colpendo l’edificio da lato opposto della strada senza conseguenze per le persone; la pianta è stata rimossa grazie all’intervento immediato e congiunto dei vigili del fuoco e dei carabinieri. In via Circondaria si è verificato il distacco di un ramo, come pure in via Mariti, da uno dei pini che si trovano nello spartitraffico centrale. In entrambi i casi sono intervenuti tecnici e i boscaioli comunali, rimuovendo il materiale e constatando l’assenza di danni a persone e cose. In via Lavagnini la punta di un tiglio si è stroncata ed è rimasta appesa in modo precario a un’altezza di circa dieci metri da terra. La zona è stata immediatamente delimitata dagli agenti della polizia municipale e poi messa in sicurezza grazie all’intervento dei tecnici della ditta di manutenzione. Infine un cedro si è ribaltato in prossimità dell’impianto sportivo Paganelli, in viale Guidoni, rendendo necessario anche in questo caso l’intervento dei tecnici e dei boscaioli comunali con il supporto della polizia municipale. 
Relativamente alle altre zone della città non sono pervenute segnalazioni, né i tecnici comunali hanno finora rilevato criticità.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »