energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Verde: a Pisa piante di olivo gratis a cittadini e imprese Notizie dalla toscana

Pisa – Olivi gratis per difendere il clima e alimentare un’agricoltura sostenibile. Arriva anche a Pisa il progetto “Scapigliato Alberi” che consentirà a cittadini ed imprese del territorio comunale di ricevere gratuitamente da un minimo di 50 fino ad un massimo di 5.000 piante di olivo.

I soggetti interessati possono scaricare il bando e la domanda di partecipazione dal sito web di Scapigliato  www.scapigliato.it, alle sezione Iniziative per il territorio – Scapigliato Alberi, e seguire le indicazioni per partecipare. I bandi hanno lo scopo di individuare le aziende agricole, le cooperative agricole, le reti di imprese agricole, i proprietari e conduttori di fondi agricoli che potranno ottenere le piante di olivo: l’assegnazione gratuita riguarderà cultivar autoctone e certificate (Frantoio, Leccio del Corno, Leccino, Maurino, Moraiolo e Pendolino).

«Siamo soddisfatti – dichiara l’assessore al verde pubblico Raffaele Latrofa (foto) – di poter permettere ai nostri cittadini di usufruire questa bella opportunità. In questo caso il progetto si rivolge a soggetti privati che potranno ricevere gratuitamente da un minimo di 50 fino a un massimo di 5000 piante di olivo che, se piantate in maniera diffusa, potranno contribuire ad una svolta ambientale ed ecologica della nostra città».

Il progetto “Scapigliato Alberi” prevede di piantumare sul territorio regionale oltre 250mila alberi, in prevalenza olivi, per compensare le emissioni di gas serra provenienti dal Polo impiantistico di Scapigliato, che gestisce l’omonima discarica nel Comune di Rosignano Marittimo, e che sta realizzando la cosiddetta “Fabbrica del futuro”, un polo industriale che si propone di recuperare materia ed energia dai rifiuti, rendendo gradualmente sempre più marginale lo smaltimento finale in discarica.

Il progetto, che vedeva inizialmente coinvolti 13 comuni toscani, si è allargato ampliandosi a tutti i 56 Comuni delle province di Pisa e Livorno la possibilità di partecipare, richiedendo gratuitamente in consegna gli olivi.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »