energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Verdini e Fusi scagionati nell’inchiesta per la ricostruzione del dopo l’Aquila Notizie dalla toscana

L’ex coordinatore nazionale di Forza Italia, Denis Verdini, e l’imprenditore Riccardo Fusi erano stati accusati, nell’ambito dell’inchiesta per gli appalti della ricostruzione del dopo terremoto all’Aquila, di abuso d’ufficio. L’inchiesta, che fa parte delle indagini della Procura di Firenze sul G8 della Maddalena, aveva condotto precedentemente all’arresto dell’ex presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, Angelo Balducci, ed alle indagini sull’ex capo della Protezione Civile nazionale, Guido Bertolaso. Nel particolare, Verdini e Fusi erano accusati di aver favorito, mediante le loro potenti amicizie politiche, l’aggiudicazione dei lavori di ricostruzione del capoluogo abruzzese alla società Federico II, consorzio nato in un batter d’occhio dopo il sisma e gestito da Ettore Barattelli. Il gup, Romano Gargarella, però, ha deciso di prosciogliere Verdini e Fusi dalle accuse perché il fatto non sussiste.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »