energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A Vernio torna la Festa della Polenta Notizie dalla toscana

Vernio (Prato) – E’ l’edizione numero 439 quella che si celebra domenica 22 febbraio 2015 a Vernio. Si tratta della Festa della Polenta che, come ogni anno, anima il territorio del Comune di Vernio con una delle rievocazioni storiche più antiche e importanti della Toscana, in grado di attirare turisti da tutta la regione e anche dal bolognese.

Questa mattina a palazzo Buonamici hanno presentato la rievocazione il consigliere provinciale Emanuele Pacini, il sindaco di Vernio Giovanni Morganti con l’assessore alla Cultura Maria LucariniPiero Sarti, presidente della Società della Miseria e Antonella Martini del Comune di Vernio.

Nella Festa della Polenta il Comune investe le poche risorse che ha a disposizione per la cultura – ha detto il sindaco Morganti -perché ormai non è solo una meravigliosa tradizione, ma anche un momento di aggregazione per i Comuni gemellati e per tutto il territorio provinciale”.

Nella rievocazione che affonda le radici nella storia di tutta la Vallata la Provincia ha sempre creduto molto – ha aggiunto il consigliere provinciale Pacini – Tanto che la Polentina era uno dei punti cardine del piano di sviluppo turistico provinciale e per quanto possibile continueremo a sostenerla. Inoltre è una giornata che rende pedonale un terzo della Vallata facendone godere a tutti la bellezza”.

E’ anche merito dei cittadini di Vernio se la festa viene realizzata – ha sottolineato Sarti – C’è un affetto e una disponibilità nei confronti di questa ricorrenza che non è mai venuto meno. Come sempre sono attesi molti visitatori e turisti. Sappiamo che sono già stati prenotati diversi bus”.

L’assessore Lucarini ha parlato dell’aspetto culturale che l’attuale amministrazione ha voluto potenziare. “Ci siamo resi conto che in Vallata ormai abbiamo moltissimi nuovi residenti, giovani e famiglie con bambini, che partecipano volentieri alla festa ma non ne conoscono l’origine. Da qui l’idea del convegno, che quest’anno sperimentiamo con l’idea poi di svilupparla nelle prossime edizioni”.

La Festa della Polenta, organizzata dalla Società della Miseria, dal Comune di Vernio con il patrocinio della Provincia di Prato e della Regione Toscana, rappresenta per Vernio l’evento più importante dell’anno, con il quale si celebra la storia del territorio legata a quella del nobile casato de’ Bardi, che per cinque secoli ha governato questi territori.

Quest’anno partecipano alla rievocazione 13 gruppi storici e circa 500 figuranti, oltre a numerosi volontari che lavorano soprattutto alla preparazione della festa e allo smontaggio e all’associazione Cinghialai di San Quirico che prepara il pranzo per tutti i partecipanti.

Oltre al Gruppo della Società della Miseria di San Quirico di Vernio e al gruppo storico dei Conti Bardi, ci saranno il Corteggio storico dei Valletti del Comune di Prato, il gruppo storico della Provincia di Prato, il Calcio storico fiorentino, il gruppo musici della Giostra del Saracino di Arezzo, il Palio Città di Pescia rione Ferraia, il gruppo storico Bagno a Ripoli, il gruppo storico di Montemurlo, il Comitato cittadino Giostra dell’Orso Città di Pistoia, la società filarmonica G. Verdi di Luicciana, il gruppo storico di Carmignano, gli sbandieratori e musici Città di Pisa, i rappresentanti dei Polentari d’Italia e della Federazione Italia Giochi storici. Saranno presenti anche i gonfaloni dei Comuni del comprensorio e le delegazioni dei comuni gemelli di Senones (Francia), Jettingen (Germania), Marchin (Belgio) e amici di Celenza sul Trigno.

La “Pulendina” rievoca la terribile carestia che colpi anche Vernio nel 1512 in seguito all’invasione spagnola e al “Sacco di Prato”. La popolazione verniatta si salvò però grazie ai Bardi che ordinarono la distribuzione di polenta fatta con farina di castagne, aringhe e baccalà. Dalla fine del XVI secolo la manifestazione si celebra la prima domenica di Quaresima sulla piazza di San Quirico di Vernio, tramandata negli anni dalla Società della Miseria, diventando una rievocazione che registra sempre più successo e visibilità.

IL PROGRAMMA

VENERDI 20 FEBBRAIO – alle 21 alla Galleria di Palazzo Bardi “Storia e origine della Festa della Polenta”. Intervengono Giovanni Morganti, sindaco di Vernio, Piero Sarti, Presidente della Società della Miseria e Gruppo storico Conti Bardi e Luigi Badiali per la Federazione italiana Giochi Storici. Una serata dedicata alle origini della Festa, una delle più importanti e antiche della Toscana.

DOMENICA 22 FEBBRAIO
Ore 9 ritrovo dei gruppi storici e delle autorità in via Camaldoli (Mercatale)
Ore 9,30 partenza del Corteggio storico verso San Quirico di Vernio
Ore 11,30 lettura della storica pergamena
Ore 12 saluto del sindaco di Vernio Giovanni Morganti e del presidente della società della Miseria Piero Sarti
Ore 12,30 distribuzione di polenta dolce, aringhe e baccalà secondo la tradizione
Nel pomeriggio sarà possibile assistere all’esibizione di alcuni gruppi storici ospiti. Per tutta la giornata funzioneranno stand gastronomici con preparazioni a base di farina di castagne e per la prima volta anche la rievocazioni di antichi mestieri.

Per informazioni: ufficio Cultura Comune di Vernio 0574/931024

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »