energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Verso Expo 2015: serie di incontri organizzati dall’Università di Pisa STAMP - Università

Pisa – Cinque appuntamenti per riflettere sul futuro del cibo e sulle conseguenze che le nostre scelte alimentari potranno avere per le generazioni future. Nasce con questo obiettivo il ciclo di seminari e di eventi dal titolo “Pisa verso Expo 2015. Il cibo tra scienza e conoscenza”, che si terrà nella città toscana tra ottobre 2014 e aprile 2015. Gli incontri, che fanno parte del programma di avvicinamento all’Expo milanese del prossimo anno, sono stati presentati a Palazzo alla Giornata dal rettore Massimo Augello, dal prorettore alla Ricerca, Roberto Barale, dalla coordinatrice dell’iniziativa, Manuela Giovannetti, e dagli altri responsabili scientifici, i professori Laura Bazzichi, Stefano Bombardieri, Alfonso Maurizio Iacono e Eleonora Sirsi. Alla conferenza era presente, in rappresentanza del sindaco Marco Filippeschi, anche il dott. Fulvio Mozzachiodi.

Gli incontri sono stati organizzati nell’ambito nel Centro interdipartimentale di ricerca Nutrafood “Nutraceutica e alimentazione per la salute”, istituito recentemente, che raccoglie e coordina le competenze e le esperienze disponibili all’interno dell’Ateneo pisano. Al Centro, diretto dalla professoressa Giovannetti, aderiscono 174 docenti appartenenti a otto dipartimenti di diversi settori disciplinari: Medicina clinica e sperimentale; Patologia chirurgica, medica, molecolare e dell’area critica; Ricerca traslazionale e delle nuove tecnologie in medicina e chirurgia; Biologia; Scienze veterinarie; Farmacia; Scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali; Ingegneria civile e industriale.

Il ciclo sarà aperto sabato 11 ottobre dall’Open Day sul tema “Mangiarsi la malattia”, che mira a informare cittadini, pazienti e medici di famiglia sulle proprietà terapeutiche e preventive di particolari alimenti nelle malattie reumatiche. A dicembre seguirà la tavola rotonda su “Il consiglio del cibo”, per discutere la reale possibilità di partecipazione dei cittadini alla definizione delle politiche relative al cibo. A febbraio 2015 ci sarà il convegno su “Nutraceutica e alimenti funzionali. Il cibo della salute”, che affronterà le questioni relative alle proprietà nutraceutiche del cibo. Un mese dopo sarà invece la volta del convegno su “Diritto all’educazione del consumatore tra informazione e paternalismo”, che vuole riflettere sul significato e sullo specifico rilievo giuridico dell’inclusione dell’educazione fra i diritti del consumatore. Il ciclo si chiuderà ad aprile con lo spettacolo teatrale “Il cibo tra natura e cultura”, una narrazione del cibo attraverso testi tratti sia da poemi antichi, poesie e canzoni, sia da testimonianze di memorie alimentari.

Gli incontri pisani fanno parte del programma di avvicinamento a “Expo 2015 – Nutrire il pianeta, energia per la vita”, che si svolgerà a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre 2015 sul tema generale della nutrizione affrontato da vari punti di vista: ambientale, storico, culturale, antropologico, medico, tecnico-scientifico ed economico. L’obiettivo principale dell’esposizione universale sarà quello di stimolare il dibattito sull’alimentazione e sul cibo, cercando risposte alle domande fondamentali del terzo millennio: è possibile garantire cibo e acqua alla popolazione mondiale, aumentare la sicurezza alimentare, trovare nuove soluzioni e prospettive in grado di tutelare la biodiversità del Pianeta? Le varie aree tematiche saranno approfondite attraverso eventi, mostre e convegni che precederanno e accompagneranno Expo 2015, spaziando dalla scienza e tecnologia per la sicurezza alimentare all’agricoltura e alla biodiversità, dall’educazione su alimentazione e stili di vita ai rapporti tra cibo e cultura.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »