energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Verso la Samp con l’emergenza attacco, Ljajic out 20 giorni Sport

Vincenzo Montella ha indetto un allenamento alle 15, unica seduta giornaliera, per iniziare la preparazione del posticipo di serie A. Al Franchi si presentano i blucerchiati reduci da due vittorie consecutive, prima nel derby della lanterna e poi contro il Bologna. Gli uomini di Ferrara hanno avuto tutta la settimana a disposizione per preparare la partita di domenica sera, dopo l'eliminazione nel secondo turno preliminare di Coppa Italia, proprio dalla Juve Stabia. La Fiorentina avrà tre giorni per preparare la sfida contro la Sampdoria e Vincenzo Montella avrà molti problemi per schierare un tandem d'attacco competitivo soprattutto dopo l'infortunio di ieri sera, nel pre partita, di Adem Ljajic. La Fiorentina comunica che il giocatore ha riportato una lesione alla giunzione miotendinea dei flessori della coscia e la prognosi per la ripresa dell'attività sportiva è di 15-20 giorni. Altra tegola, dunque, per l'attacco viola dopo le condizioni precarie di Stevan Jovetic e di Luca Toni. A disposizione a "pieno servizio" restano soltanto El Hamdaoui, che dimostra di essere in ottima condizione, dopo aver smaltito le fatiche post infortunio e ramadan, con le due reti messe a segno in campionato con Milan e Torino, e Seferovic. Montella, quando potrà avere di nuovo in squadra, domani pomeriggio, Luca Toni dovrà decidere se impegnarlo in una frazione di partita, in una staffetta con Stevan Jovetic o se affidarsi agli abili e arruolabili al 100%. Le incertezze in attacco sono compensate dai punti fermi che vengono da difesa e centrocampo: in difesa Roncaglia e Rodriguez sono inamovibili e Savic sembra dover essere il terzo titolare, visto l'impegno di Tomovic ieri sera in Coppa Italia. A centrocampo i punti fermi Borja Valero, Pizarro, Pasqual e Cuadrado sono i titolarissimi a cui questa Fiorentina non puó rinunciare, assieme a loro il pretendente all'ultima maglia da titolare dovrebbe essere Mati Fernandes, vero e proprio pupillo di Montella, vista l'indisponibilità di Aquilani.
 Niccoló Dainelli

Print Friendly, PDF & Email

Translate »