energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Verso Roma con tanti recuperi, tegola Hegazy Sport

Come ormai la prassi montelliana impone, la Fiorentina quest'oggi ha intrapreso un allenamento defaticante, prima della giornata di riposo prevista per domani. L'obiettivo di Vincenzo Montella e dei suoi ragazzi è tornare a vincere a Roma, dove si rivedranno pedine importanti come Jovetic, Toni e Aquilani. Il talento montenegrino, dopo il lungo stop, dovrebbe in settimana tornare definitivamente in gruppo ed evitare di ricadute e affaticare l'altra gambe. Alberto Aquilani, dopo l'infortunio rimediato otto giorni fa a Torino, ha recuperato in tempi record e già nella partita con la Sampdoria ha giocato 20 minuti. Il principino ritiene troppo importante la partita di Roma e vorrà essere un protagonista a tutti i costi. Per quanto riguarda Luca Toni, il bomber di Pavullo ha ormai superato il trauma cranico rimediato contro la testa di Glik a Torino ed è pronto a tornare ad allenarsi in gruppo alla ricerca del 250esimo gol in carriera. Tra la gioia per i recuperi dei tre giocatori, con Adem Ljajic che da settimana prossima dovrebbe tornare ad allenarsi col gruppo, arriva una bruttissima notizia in casa Fiorentina: Hegazy si è fatto male durante l'allenamento odierno al ginocchio. Il report medico viola parla così:" Trauma distorsivo al ginocchio con lesione parziale del legamento crociato anteriore", la diagnosi è terribile e terrà lontano dal campo di gioco l'egiziano che tanto aveva impressionato contro la Juve Stabia settimana scorsa e Montella durante gli allenamenti.  Lo staff medico viola ha fatto sapere che il giovane dovrà essere operato per permettergli di stabilizzarsi. Un'operazione che arriverà nei prossimi giorni e che tenterà di rimettere in piedi il Nesta delle piramidi dopo questo grave infortunio. Per quanto riguarda i possibili tempi di recupero è ancora difficile esprimersi, sicuramente dopo l'operazione potremmo avere una tempistica più precisa. Tegola che piomba in casa viola sicuramente non nel momento migliore, anche se di certo non possiamo parlare di crisi, visto che la Fiorentina non perde da 8 partite consecutive e che si trova al quarto posto in campionato, ma sicuramente il gioco spumeggiante a cui tutti si erano abituati, soprattutto ieri contro la Sampdoria,  è venuto meno a causa delle tante assenze e di una giornata no di due uomini simbolo del gioco viola come Cuadrado e Pizarro. Sabato alle 20:45 a Roma la Fiorentina scenderà in campo per i tre punti e per tornare a sognare quella che fino a tre mesi fa sembrava un'utopia.

Niccolò Dainelli

Print Friendly, PDF & Email

Translate »