energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Via alla stagione sciistica: tutto quello che si deve sapere Cronaca, Turismo

Firenze – Al via la stagione sciistica in Toscana, dopo la prima apertura degli impianti all’Abetone, nell’ultimo fine settimana di novembre. Nell’attesa, soprattutto da parte di operatori e appassionati, dell’arrivo della neve con la enne maiuscola Regione, Toscana Promozione e Comuni toscani mete del turismo invernale, mettono a punto un sistema di promozione e di sostegno per consentire ai comprensori sciistici della regione di modernizzarsi, valorizzarsi ed attrarre un numero sempre maggiore di sciatori e turisti.

Primo strumento messo a disposizione da parte della Regione è un bando da 150mila euro per progetti di miglioramento, ammodernamento e adeguamento degli impianti e di messa in sicurezza delle piste. “La dotazione finanziaria complessiva – ha spiegato Stefano Ciuoffo – è di mezzo milione di euro ma la disponibilità attuale è di 150mila euro. Dopo aver ricevuto le domande confidiamo di dare una risposta a tutte”. Il bando, che sarà pubblicato sul BURT nei prossimi giorni, sarà aperto dal giorno successivo alla pubblicazione fino al 22 gennaio 2016. Tra le spese ammissibili (effettuate tra il 1/6/2015 e fino al 31/5/2016): ammortamento di rate di mutui, canoni di leasing su impianti, energia elettrica per innevamento, spese per la sicurezza, per il soccorso e per la battitura piste, spese per il personale dipenden te o assimilato, canoni di locazione, rate di mutuo.

Per quanto riguarda le iniziative promozionali, da segnalare il bollettino neve realizzato in collaborazione con Toscana Promozione, Uncem e Federfuni Toscana e trasmesso fino a marzo ogni venerdì alle 7.30 su Buongiorno Regione e alle 14 durante il notiziario della TGR. Oltre a situazione neve, apertura impianti e stato delle piste spazio anche alla viabilità ed ai principali appuntamenti, agonistici e non, in programma nelle diverse località. Il bollettino è diffuso anche da tutti i media locali e regionali, attraverso testate di settore e generaliste (online e offline) e sui principali social. Una comunicazione capillare che punta a raggiungere un pubblico stimato attorno ai 4.5 milioni di persone, tra Toscana e regioni limitrofe.

Il sistema neve della Toscana è un complesso articolato di grandi comprensori e stazioni più piccole: Abetone e Doganaccia di Cutigliano sull’Appennino pistoiese, Amiata sull’omonimo monte, Casone di Profecchia, Passo Radici e Careggine in provincia di Lucca e infine Zum Zeri in Lunigiana. Soffermandosi su due dei principali comprensori, Abetone e Doganaccia, ecco le principali iniziative. Sulle piste gestite dal consorzio Abetone Multipass, 60 km complessivi che mettono in collegamento 4 valli (Val di Luce, Valle dello Scoltenna, Valle del Sestaione e Val di Lima) grazie a 21 impianti, si comincia con l’accensione degli alberi di Natale lungo le pendici, in alberghi e ristoranti nel week end del 19/20 dicembre e si prosegue con tutta una serie di promozioni (Family Fun, Abetone Superpromo), un Cap odanno speciale ed eventi consolidati come il Pinocchio sugli Sci. Nel comprensorio della Doganaccia, 10 km di piste con 5 impianti, da segnalare l’apertura notturna degli impianti (tutti i venerdì e sabato ed un giorno infrasettimanale comunicato di volta in volta) grazie ai 6 km di piste illuminate. Tante le iniziative nel periodo natalizio e di capodanno. Il 17 gennaio, in collaborazione con l’associazione Onlus Girotondo per il Meyer, gara di beneficenza a favore dell’ospedale.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »