energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Via all’anno scolastico fra speranze e realtà Cronaca

Firenze – Riparte domani lunedì 15 settembre il nuovo anno scolastico e sono molte le iniziative per rilanciare l’entusiasmo e l’impegno di allievi e genitori.  Alla prima campanella della scuola dell’infanzia ‘P. Balducci’ di Firenze ci sarà anche Enrico Rossi. Il presidente della Regione, oltre a dare l’avvio del nuovo anno scolastico, domani parteciperà alla inaugurazione di una delle 106 sezioni Pegaso attivate anche grazie al contributo regionale.

l’Assessore regionale Vittorio Bugli sarà in visita invece presso la Scuola dell’Infanzia “Albero Azzurro” di santa Croce sull’Arnoper inaugurare l’anno scolastico e le sezioni regionali “Progetto Pegaso”. L’intervento della Regione Toscana e del Comune di Santa Croce sull’Arno permette ormai da 4 anni di accogliere tutti i bambini delle liste d’attesa per le scuole d’Infanzia nel Comune di Santa Croce sull’Arno. L’Assessore Regionale darà il suo benvenuto ai bambini e ai loro genitori accompagnato dal Sindaco del Comune di Santa Croce sull’Arno, Dott.ssa Giulia Deidda, e dal Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Dott. Pietro Vicino.

A Camaiore gradita sorpresa per i quasi 3000 alunni che frequentano le scuole del territorio. Il Comune  si è prodotto in numerosi interventi per migliorare la sicurezza e la fruizione degli alunni, affiancandosi ai progetti del Governo Renzi, #scuolabella e #scuolasicura i cui fondi saranno trasmessi direttamente agli istituti comprensivi per futuri interventi di manutenzione ordinaria. Il Sindaco Alessandro Del Dotto e l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Sandra Galeotti colgono l’occasione per augurare un sereno anno scolastico agli alunni e a tutti i lavoratori.

Sedici i plessi scolastici interessati dai lavori per una spesa totale che supera i 300.000 €, lavori che sono stati in parte realizzati sfruttando lo strumento del voucher con ricadute positive sull’occupazione e sul sociale. Quattro gli interventi più corposi: Scuola Elementare di Capezzano, Scuola Elementari dei Frati, Scuola Elementare di Orbicciano e Scuole Elementare di Via della Gronda a Lido di Camaiore.

A San Gimignno è stata inaugurata la prima scuola con le risorse del Governo Renzi. Un edificio moderno e sostenibile dotato delle più innovative tecnologie e di un avanzato sistema di produzione di energia verde. E’ la scuola materna di Ulignano inaugurata sabato 13 settembre nella frazione di San Gimignano, la prima in Toscana realizzata grazie ai fondi intercettati dall’Amministrazione Comunale dal Progetto “Scuole belle, scuole sicure, scuole nuove” voluto dal Governo Renzi ad inizio estate. Presenti al taglio del nastro il sindaco della città turrita Giacomo Bassi, l’assessore alla scuola e formazione della Regione Toscana Emmanuele Bobbio,oltre agli insegnati e ai genitori degli alunni. Lunedì suonerà la prima campanella il Sottosegretario di Stato Roberto Reggi.

A Bagno a Ripoli il Comune ha diffuso i suoi dati: bambini dei nidi/centri infanzia 110 (+10 rispetto all’anno scorso), studenti delle scuole dell’infanzia 601 (+69), studenti delle scuole primarie 1073 (+138), studenti delle scuole medie inferiori 824 (+64), studenti della scuola media superiore Gobetti-Volta 1650 (+ 129). Totale popolazione scolastica 4258 (410).  L’investimento annuale per la scuola a Bagno a Ripoli è di 2.475.000 euro, con un incremento di 125.000 euro rispetto al 2013/2014. A tali cifre si aggiunge che, rispetto al 2013, è più che raddoppiato l’investimento complessivo nell’edilizia scolastica, che passa da 200.000 a 500.000 euro.
E proprio il primo giorno di scuola, lunedì 15 settembre, sarà arricchito dall’inaugurazione dell’intervento di riqualificazione e restyling della Scuola Media Redi (Ponte a Niccheri), che ha visto un completo rifacimento del tetto e della facciata e adeguamento del sistema di connessione internet e Wi-Fi dell’edificio scolastico, alla presenza del Sindaco Francesco Casini e degli Assessori alla Pubblica Istruzione Annalisa Massari e ai Lavori Pubblici Enrico Minelli.
Contemporaneamente, sempre lunedì mattina, il Vicesindaco Ilaria Belli e gli Assessori Francesca Cellini e Paolo Frezzi saluteranno, nel Capoluogo, gli studenti della Scuola Granacci e dell’Istituto Gobetti-Volta.
Il Sindaco ha inoltre inviato una lettera augurale a tutti gli studenti delle prime classi delle scuole del territorio.

Tra gli istituti professionali è boom degli alberghieri. La crisi ridisegna le figure professionali del futuro e crollano gli iscritti alle prime classi degli istituti tecnici di amministrazione, finanza e marketing che sono scelti da appena 45531 giovani con un calo del 4 per cento rispetto allo scorso anno e per la prima volta nella storia educativa del Paese c’è il sorpasso dai giovani che hanno optato per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera che sono stati ben 48867, in aumento del 5 per cento. E’ quanto è emerso dallo studio presentato con l’inizio dell’anno scolastico alla prima Summer School sul Made in Italy, promossa da Coldiretti Giovani Impresa in collaborazione con l’Osservatorio sulla criminalità nell’agroalimentare dal quale si evidenzia peraltro che gli istituti agrari con un aumento record del 12 per cento sono quelli che fanno segnare il maggior incremento nel numero di iscrizioni per il 2015 rispetto allo scorso anno.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »