energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Al via l’87° edizione di Pitti Uomo con Walkabout Pitti‏ Società

Firenze – Viaggiare a piedi, spostarsi da un luogo all’altro, entrare in contatto con l’ambiente e con le persone che lo popolano, avere un atteggiamento e uno stile di vita  più responsabile nei confronti della natura. E’ Walkabout il tema  guida dei saloni di gennaio di Pitti che domani 13 gennaio apre alla Fortezza da Basso la 87° edizione di Pitti uomo, fino al 16. Adesso che non si è più costretti a camminare come avveniva in passato è diventato quasi un obbligo per il benessere psico – fisico e cerchiamo di imporcelo, declinato in ogni sua forma dalla città alla campagna, dalla palestra alla casa, l’importante è camminare.   .“Oggi più che mai camminare è espressione e adesione a uno stile di vita  dice Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine  un mondo che evoca in maniera prepotente anche i suoi outfit. Walkabout Pitti sarà un inno alla multiformità tecnica, di uso e di stile dell’abbigliamento, e alla centralità dei suoi accessori. Con un set design a cura di Oliviero Baldini, la Fortezza da Basso si trasformerà in un mixed terrain di esperienze e percorsi diversi, tra i padiglioni illustrati da guide, piante geografiche, application e altri device”. 

Record di richieste di partecipazioni internazionali quest’anno, il 40% di questa edizione proviene da oltre 30 paesi diversi offrendo una panoramica internazionale di quello che offre la moda oggi nel mondo. Sono protagonisti 1119 marchi, con un record assoluto di partecipazioni a cui vanno aggiunte le 66 collezioni donna di Pitti W a cui si aggiungono gli oltre 30.000 visitatori, i dati si riferiscono all’ultima edizione, che rappresentano i negozi e i deparment store più importanti in tutto il mondo. A Pitti Uomo saranno di scena gli stili del menswear di domani e le nuove correnti luxury underground, i progetti speciali dei designer di punta internazionali e le anteprime sulle collezioni donna, fino al supporto ai nuovi talenti. Pitti Uomo è sempre di più una global platform per importanti aziende e gruppi internazionali della moda, che scelgono Firenze per lanciare nuovi progetti e nuovi step della loro evoluzione; per brand ancora poco conosciuti, che a Pitti Uomo trovano un contesto ideale per affermare la propria identità e generare business; per i playersistituzionali del sistema moda, che al salone presentano nuove progettualità lanciandole sulla scena mondiale.

Pitti Immagine conferma l’identità di piattaforma di lifestyle dei suoi saloni, all’insegna dell’innovazione e delle scelte più unconventional, anche attraverso la nuova partnership speciale con MINI, che sarà lanciata a questa edizione di Pitti Uomo e si focalizzerà in particolare sui progetti dedicati a giovani brand emergenti, Pitti Italics eThe Latest Fashion Buzz, e alle tendenze più innovative nella moda maschile contemporanea. Per le celebrare il tema guida di gennaio, Cuoio di Toscana insieme a Pitti Immagine ha dato vita alla speciale installazione “Words of Walking”: nel Cavedio del Padiglione Centrale, una raccolta artistica di celebri frasi e parole ispirate al concetto di camminare, da Ippocrate a Pasolini, da Confucio a Herman Hesse, una festa mobile, eclettica e pop, per celebrare il valore del movimento e la parola, impronta di sé nel mondo.In occasione di Walkabout Pitti il progetto “Gazzetta Social Walking” realizzato da Gazzetta dello Sport e Technogym: quattro aree della Fortezza – GazzaLook Lounge, Arsenale, cortile esterno tra Padiglione Centrale e Padiglione Cavaniglia e la Lounge del Padiglione Centrale – diventeranno speciali punti “fitness” dove saranno posizionati dei tapis roulant firmati Technogym a disposizione dei Pitti People. Per ogni chilometro percorso, Gazzetta dello Sport devolverà 1 Euro a Emergency.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »