energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Lega Pro, Viareggio Calcio ottimista, oggi il ricorso Sport

Firenze – Il Viareggio Calcio è ottimista. E’ convinto che sia stato un errore di valutazione della commissione giudicante aver ritenuto non validi i documenti presentati per l’iscrizione al campionato di Lega Pro e quindi avere escluso la squadra viareggina.

La società versiliese stamani lunedi ha presentato ricorso che sarà esaminato dall’Alta Corte di giustizia del Coni mercoledi prossimo. Giustificato l’interesse per l’esito di quel ricorso non solo da parte della società direttamente interessata. Il Consiglio federale tornerà a riunirsi il 1 agosto ed in quella seduta procederà al ripescaggio di squadre nel numero necessario a completare l’organico di tre gironi di 20 squadre ciascuno per complessive 60 formazioni.

Se il ricorso del Viareggio verrà accolto saranno nove le squadre toscane dl Lega Pro. Carrarese, squadra di Gigi Buffon diretta da Remondini; Grosseto, accolto il suo ricorso, forse già oggi deciderà per l’allenatore con Bucchi favorito; la neo promossa Lucchese squadra molto solida che sarà allenata da Pagliuca; Pisa che, con Pino Vitale in regia, può davvero puntare alla serie B.

Pistoiese, altra neo promossa, che torna sulla scena con grande entusiasmo ed ha chiamato a dirigerla Lucarelli; Pontedera con la conferma di Indiani in panchina spera di ripetere il bellissimo campionato scorso; Prato che grazie ad una diretta collaborazione con l’Inter potrà contare anche su nove ragazzi messi a disposizione dalla società milanese; Tuttocuoio che vanta un’intesa privilegiata con la Fiorentina Calcio e Viareggio i cui giocatori hanno lasciato il ritiro a Montecatini Terme per rientrare nelle rispettive sedi in attesa dell’esito del ricorso. Se fosse respinto i giocatori sarebbero liberi ed il Viareggio ripartirebbe dal campionato dilettanti terza categoria.

Nella riunione del 1 agosto il Consiglio federale della Lega Pro renderà nota anche la composizione dei tre gironi. Dovrebbe prevalere il concetto di posizione geografica delle squadre partecipanti, quindi, un girone con le formazioni del nord; uno con quelle dell’Italia centrale; e l’altro con le squadre del sud.

In tal caso le nove squadre toscane finiranno tutte nel girone del Centro Italia. Quindi si avranno molti frizzanti ed alcuni anche storici derby (come Pisa-Lucchese). La prospettiva di questi tanti derby favorisce partite molto attese quindi con buoni incassi e vista la brevità delle trasferte anche spese molto contenute.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »