energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

VicenzaOro, gioiello e moda vanno a braccetto Economia, Notizie dalla toscana

Positive le novità presentate a VicenzaOro, la manifestazione fieristica riconosciuta a livello mondiale nell’arte dei gioiello, che si è chiusa il 28 gennaio alla Fiera di Vicenza (23-28 gennaio). Importante la spinta innovativa di questa edizione delle fiera, anche per la sua confermando la capacità di attrarre operatori da tutto il mondo, con buyers del Medio Oriente, della Russia e  dell’Est Europa. Particolarmente apprezzata si è rivelata la scelta di accostare il tradizionale gioiello alle tendenze della moda, attirando un flusso costante di visitatori in tutte le sei giornate della fiera. La collaborazione instaurata con il distretto di Arezzo ha dimostrato la vitalità del settore orafo internazionale.
Definita come la “culla dell’innovazione” per il settore, VicenzaOro è ai vertici delle manifestazioni internazionali per l’alto di gamma della gioielleria. Quest’anno si è rinnovata per diventare Vicenza Oro The Boutique Show. E ha vinto la scommessa registrando una crescita dei buyer del 13%. Sono stati sei i distretti (district) che hanno ricreato una offerta completa in base al target di mercato e al loro posizionamento.

Graziella groupLa versione 2.0 di VicenzaOro è stata scelta dopo avere attentamente analizzato le nuove necessità e i nuovi scenari che si sono delineati in questi ultimi anni nel mondo della produzione, della creazione, della commercializzazione e vendita del gioiello. Anche la struttura fisica della fiera è stata riveduta e corretta per dare una nuova veste e visione e facilitare i partecipanti facendola diventare una piccola cittadina del gioiello.

Positivi i commenti di alcune delle aziende del distretto orafo di Arezzo che hanno partecipato a VicenzaOro, tra le quali Graziella Group (nella foto), attiva nel settore del lusso made in Italy, che ne ha tracciato un bilancio positivo.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »