energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Villa Bardini by night: ‘APEritivo’ da venerdì 4 giugno Cronaca, Società

Firenze – Da venerdì 4 giugno, per tutta l’estate, Villa Bardini (Costa San Giorgio, 2) apre per la prima volta ‘by night’ con l’aperitivo servito dal Chiosco ai Renai che, da Castelfiorentino dove questa esperienza è nata, si trasferisce temporaneamente nel giardino fra i più belli di Firenze.

L’idea di ‘trasportare’ l’atmosfera del locale in Valdelsa nelle più belle ville e castelli della Toscana, nasce dai tre giovani soci del Chiosco, due toscani (i fratelli Melina e Nico Pente) e uno spagnolo (Carlos Aguiar), che nel 2020 hanno cominciato a proporre aperitivi ed eventi in atmosfera cosmopolita e informale in luoghi storici. Grazie anche alla collaborazione con lo chef stellato Filippo Saporito, il patron del ristorante di Villa Bardini ‘La Leggenda di Frati’, hanno così deciso di cimentarsi in questa nuova esperienza trasferendo nella Terrazza delle rose, davanti a Villa Bardini, la loro Ape Piaggio trasformata in food truck.

APEritivo Bardini’ è rigorosamente solo su prenotazione (+39 3518448989 WhatsApp o tramite il canale Instagram @Renai_in_movimento), viene servito dalle 19 alle 23, per un massimo di 50 persone, dal giovedì alla domenica (salvo chiusure per eventi) fino al 26 settembre e prevede vini locali, creation cocktails e piatti in stile tapas con ingredienti freschi, toscani e di alta qualità.

“Abbiamo sempre voluto offrire questo spazio in primo luogo ai fiorentini – dichiarano Luigi Salvadori, Presidente di Fondazione CR Firenze, e Jacopo Speranza, Presidente della Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron – con proposte diversificate e di alta qualità che siano al tempo stesso rispettose del luogo. Questo ‘aperitivo con vista’ è una nuova proposta che riteniamo assai adatta al luogo e che vuol essere anche un segno di fiducia verso tre giovani che hanno scommesso su se stessi avviando un’attività imprenditoriale che sta avendo successo. Un’iniziativa che si inserisce in un momento importante di ripartenza per Firenze, che purtroppo è stata messa a dura prova dai mesi di chiusura dovuti alla pandemia. Ci auguriamo che possa essere l’occasione per conoscere e godere della straordinaria bellezza del complesso di Villa Bardini, riassaporando una nuova normalità”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »