energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Villa Mafalda, commenti sulle tecnologie mediche dalla clinica di Roma STAMP - Salute

Firenze – Grande attesa per il Festival della Salute di Montecatini in programma per il 27 e 29 Settembre, evento arrivato alla sua dodicesima edizione, interamente dedicato alla medicina e alla sanità. L’abituale successo del meeting sottolinea l’interesse e il crescente dibattito che anima il mondo della salute, alimentato sia dalle ultime recensioni degli esperti che dalle opinioni degli stessi pazienti. Uno dei temi fondamentali dell’edizione di quest’anno sarà quello della prevenzione, con approfondimenti e commenti da parte degli ‘addetti ai lavori’ in relazione al vivere sano e alle buone abitudini.

Impossibile non citare il grande apporto della tecnologia, che negli ultimi tempi ha saputo fornire a specialisti e medici strumenti di cura, diagnosi e prevenzione efficaci. A esporsi favorevolmente nei confronti dei progressi dell’High Tech in ambito sanitario è la clinica di Roma Villa Mafalda, centro polispecialistico che condivide online recensioni, opinioni e consigli in materia di salute.

Dallo screening, alla riabilitazione: le opinioni di Villa Mafalda

VillaMafalda guarda con interesse alle novità che, dal mondo della scienza e della tecnica, permettono un miglioramento dell’offerta sanitaria al cittadino. Sono infatti diversi i campi della medicina che hanno saputo trarre beneficio dal recente boom tecnologico.

  • Diagnostica. Fase essenziale per stabilire la giusta terapia da seguire, la diagnosi vede oggi i medici fare ampio uso di metodiche di imaging all’avanguardia. Villa Mafalda elenca per esempio la MOC DEXA, ideale per analizzare la densità ossea del paziente, e la TC coronarica, pensata per il monitoring delle patologie cardio-vascolari con una tecnica di screening a bassissima invasività.
  • Terapia. Interessanti anche le opinioni e le recensioni sui passi avanti nel campo dell’ortopedia evidenziati dalla clinica di Roma Villa Mafalda, che condivide una notizia interessante dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA). L’AIFA, in collaborazione con la Società Italiana di Reumatologia e con la Società Italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro, ha ideato un algoritmo capace di calcolare e dosare i giusti farmaci per la terapia anti-osteoporotica.
  • Riabilitazione. La bassa invasività delle nuove tecnologie mediche si esprime anche in una fase di riabilitazione più breve per il paziente. Lo illustra l’esempio di ActiVision, reparto oculistico della clinica romana. Sul suo sito ufficiale, ActiVision descrive l’operazione della Femtocataratta, che grazie all’uso dell’innovativo laser a femtosecondi ha permesso di ridurre notevolemente i tempi di recupero per i paziente.

Le recensioni della clinica Villa Mafalda sulla chirurgia robotica

Se si volge lo sguardo alla chirurgia, non si può non notare la diffusione sempre più capillare dei robot-chirurghi nelle cliniche toscane, un aspetto che ha rivoluzionato l’approccio degli specialisti migliorando accuratezza ed efficacia degli interventi. Il sistema più conosciuto è certamente il DaVinci, un robot facilmente controllabile dal chirurgo che può sfruttare l’accuratezza di un braccio meccanico per operare con maggiore precisione.

Nelle sue recensioni Villa Mafalda parla anche degli ultimi ritrovati in materia di robotica: un esempio è quello del robot Preceyes, prototipo realizzato in Inghilterra, in grado di operare l’occhio grazie a un minuscolo ago controllabile dall’oculista. In tutti i campi medici, è opinione condivisa, il futuro della sanità non può dunque prescindere da quello dello sviluppo tecnologico. La ricerca scientifica e tecnica si trova così a occupare un ruolo ancora più importante. Un settore sul quale la regione Toscana può puntare per garantire un servizio sanitario migliore ai suoi cittadini.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »