energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Villa Romana ospita artisti internazionali Cultura

Villa Romana è un’istituzione germanica accogliente, interdisciplinare e aperta alla comunicazione, frequentata ogni anno da numerosi artisti, curatori, critici e visitatori di provenienza internazionale. Attraverso mostre, incontri con ospiti internazionali e un ampio ventaglio di iniziative, Villa Romana porta avanti nel presente un fitto dialogo con gli artisti e il pubblico, situandosi in un contesto artistico internazionale e promuovendo la comunicazione con le culture del Mediterraneo. L’edificio racchiude più di 40 vani ed è circondato da un parco di 1,5 ettari. Villa Romana è un centro di produzione di arte contemporanea e di scambio internazionale. Il compito storico di Villa Romana è l‘assegnazione del premio Villa Romana. Questo viene assegnato annualmente fino a quattro artisti attivi in Germania. Consiste in una borsa di studio e nella possibilità di risiedere e lavorare per dieci mesi a Firenze.
Da più di 100 anni, il Premio Villa Romana è legato al nome di artisti di grande significato. Nel periodo antecedente la prima guerra mondiale furono ospiti di Villa Romana artisti del calibro di Max Beckmann, Käthe Kollwitz, Ernst Barlach, Max Pechstein e Georg Kolbe. Il Premio Villa Romana è stato spesso assegnato ad artisti che si stavano affacciando ad una significativa carriera ed è quindi strettamente legato alla storia dell’arte contemporanea. Il direttore è attualmente Angelika Stepken, che può decidere di volta in volta di accogliere per brevi periodi in villa, anche artisti di altra nazionalità e al di fuori dell’istituzione, senza borsa di studio, ma con la possibilità di occupare un atelier per lavorare.

Ecco i “magnifici 3 del 2013”: Sofiane Zouggar, nato nel 1982, vive e lavora a Khemis Miliana, Algeria. Ha studiato ceramica presso la Scuola superiore di Belle Arti di Algeri. Il suo lavoro abbraccia scultura, fotografia, pittura, performance ecomputer design. L’anno scorso ha partecipato alla Biennale di Orano (Algeria), alla Biennale Dak’Art (Senegal) e alla prima edizione del World Event Young Artists di Nottingham, Gran Bretagna. Zouggar ha realizzato numerose scenografie per il teatro e la danza. La sua arte riflette una stretta correlazione con la performance live, l’interazione diretta tra artista e pubblico e il tema della comunicazione sociale. Sofiane Zouggar è stato proposto da Yasmina Reggad e Zineb Sedira, promotrici nel 2012 di A.R.I.A., programma di residenza per artisti ad Algeri. L’artista lavorerà a Villa Romana nei mesi di febbraio e marzo.

Karim Rafi, nato nel 1975 a Casablanca e formatosi nel campo della grafica e della musica elettronica, si considera oggi un artista interdisciplinare. È tra i fondatori del “PROTAGONISTE art_lab", un laboratorio di ricerca artistica indipendente, e del Festival “slam&klam” dedicato alla ricerca poetica. Nel suo lavoro, Rafi decostruisce il materiale acustico e visivo e sonda i confini delle convenzioni logiche. Ha partecipato tra l'altro alla mostra “Working for Change”, curata da Abdellah Karroum nel 2011 per il padiglione marocchino della 54esima Biennale di Venezia. Abdellah Karroum è un curatore indipendente responsabile, tra l’altro, dell'ultima edizione della Triennale di Parigi e promotore dello spazio espositivo “Appartement22” di Rabat: Nel 2011, Karroum aveva già proposto Karim Rafi come artista ospite di Villa Romana, ma la mancata concessione del visto impedì all'artista il viaggio in Italia. Karim Rafi lavorerà a Villa Romana da aprile a giugno 2013.

Nel 2011, Honza Zamojski ha ricevuto il Premio “Views” assegnato ogni due anni dalla Fondazione Deutsche Bank e dalla Galleria Nazionale Zacheta di Varsavia. Il premio comprende una borsa di studio per un soggiorno a Villa Romana, che per l'artista inizierà ad aprile. Honza Zamojski (nato nel 1981) è artista, curatore ed editore. Nel 2010 ha fondato la casa editrice MORAVA che pubblica edizioni e libri d’artista.
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »