energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ville medicee patrimonio dell’umanità: arriva il sostegno di Condé Nast Traveller Cultura, Notizie dalla toscana

Sono 14 le ville medicee segnalate da Regione Toscana e Ministero per i Beni e le Attività Culturali all’attenzione dell’Unesco. Mirano tutte al riconoscimento di patrimonio dell’umanità ed anche per questo molte di esse sono in fase di restauro o di progettazione di azioni di restauro. Per la villa di Careggi (Firenze), ad esempio, Regione e Ministero hanno preventivato un intervento da 10.000.000 di euro complessivi, mentre per la villa La Magia di Quarrata (Pistoia) sono in atto lavori di restauro per un costo complessivo di 3.800.000 euro. Lavori in corso anche nella villa di Pratolino (Vaglia, Firenze), per la quale Regione e Provincia di Firenze hanno stanziato quasi 1.400.000 euro, e nella villa di Cafaggiolo (Barberino di Mugello Firenze), per la quale è stato prorogato il protocollo d’intesa martedì 2 ottobre. Terminati con una spesa di 1.275.000 euro i lavori presso la villa di Seravezza (Lucca). Le altre ville medicee che concorrerebbero al titolo di patrimonio dell’umanità dell’Unesco sarebbero la villa di Fiesole (Firenze), la villa di Castello (Firenze), il giardino di Boboli (Firenze), la Petraia (Firenze), la villa di Cerreto Guidi (Firenze), la villa Il Trebbio (San Piero a Sieve, Firenze), la villa di Poggio a Caiano (Prato) e la villa dei Cento Camini ad Artimino (Prato). In particolare la Regione e la Sovrintendenza per i Beni culturali avrebbero intenzione di realizzare nella villa medicea di Careggi, l’accademia neoplatonica della Firenze rinascimentale, un museo della libertà di informazione ed un centro culturale. È il momento giusto per intervenire, ha spiegato oggi, venerdì 5 ottobre, l’assessore regionale alla Cultura, Cristina Scaletti, dopo aver fatto visita alla villa dei Cento Camini di Artimino assieme a Roberto Delera, direttore del mensile Condé Nast Traveller, che ha dato il via ad una raccolta di firme sul proprio sito Internet per sostenere la candidatura delle ville e dei giardini medicei a patrimonio dell’umanità. Anche la Regione ha attivato una raccolta di firme on-line sulla propria pagina web, così da sostenere quanto proposto all’Unesco.

Foto: http://www.operalaboratori.omatic.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »