energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Viola a Crotone con il dilemma Eysseric – Gil Dias ma con la certezza di essere sempre più squadra Sport

Firenze – Avrà tutto il tempo per riflettere durante il non breve viaggio, volo compreso, verso Crotone. Stefano Pioli, allenatore viola, dopo l’allenamento mattutino, potrà cominciare a vagliare le varie ipotesi di formazione da opporre al 4-4-2 che molto probabilmente il collega Nicola manderà in campo alle 15 allo stadio Ezio Scida. Alla terza partita in una settimana, la Fiorentina ha già accusato un po’ di stanchezza e la forzata assenza di Thereau – lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia destra – potrebbe indurre il mister a rimescolare le carte optando anche per il turn over.
Mentre Gil Dias e Eysseric sono sulla rampa di lancio per sostituire il compagno infortunato, anche in difesa e a centrocampo si scaldano i motori. Forse un turno di riposo sarà concesso a Biraghi, forse a Veretout. E forse ancora uno scampolo di partita ci potrebbe essere per Babacar.

Alternative su cui forse Pioli, annullata la consueta conferenza stampa prepartita, attraverso l’ufficio stampa della società ha dato ben poche indicazioni: “Eysseric ha fatto fatica all’inizio contro il Torino perché è entrato a freddo ma è un giocatore di qualità ed è in crescendo. Ma – precisa il mister – sono contento di aver recuperato Gil Dias che ha lavorato una settima quasi al completo con noi. Vedremo poi chi schierare all’inizio”.

Pioli non scopre le carte, punta sul gruppo e sul giusto approccio alla partita contro un’avversaria assolutamente da non sottovalutare: “Andiamo a Crotone con convinzione e la consapevolezza delle nostre qualità. Sono contento e soddisfatto del lavoro di un gruppo che si allena come squadra per essere più equilibrato possibile. Ogni singola partita è differente e dobbiamo interpretarla al massimo. Affrontiamo un avversario che sa di giocarsi la salvezza soprattutto nelle partite casalinghe e che sa sfruttare queste occasioni. La loro è una squadra solida e determinata, che fa un calcio diretto, che verticalizza e riparte molto bene. Noi dobbiamo farci trovare preparati molto bene a livello mentale e tattico mettendo in campo in campo tutte le nostre risorse”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »