energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Virtual organization” per il turismo nautico Turismo

Il percorso di questo network, informa la nota della Provincia di Grosseto, è iniziato nei giorni scorsi con un incontro tra l’assessore provinciale al Turismo, Gianfranco Chelini, e i rappresentanti dei porti del territorio e le associazioni di categoria.  Nel corso della riunione le imprese hanno dato la piena disponibilità ad aderire al progetto e sono state definite le modalità di azione. Con la virtual organization la Provincia vuole favorire l'accesso del turista nautico all'offerta complessiva del territorio, sia in termini di itinerari turistici e culturali, sia di beni e servizi offerti dalle imprese locali al turista. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto comunitario Tourism, Ports Environnement, grazie al quale la Provincia sta fornendo la connessione internet a tutti i porti del territorio. La copertura completa si avrà presto con il cablaggio del porto di Puna Ala. Inoltre, sarà creato un portale unico di riferimento del turismo nautico, che raccoglie e integrerà le banche dati ed informazioni utili al diportista; al suo interno saranno presenti anche delle pagine interamente dedicate alle aziende aderenti alla virtual organziation.

Grazie al progetto comunitario è stato creato un sistema informativo che consente di collegare e coordinare le offerte per il turismo nautico proposte dai diversi territori aderenti al progetto, ovvero la Liguria, la Sardegna, la Toscana e la Corsica. Le imprese aderenti alla Virtual Organization potranno usufruire di questo sistema informativo, proponendo in modo organizzato e coordinato tutte le offerte del settore.
“L’uso di una piattaforma on line condivisa tra una pluralità di imprese risulta fondamentale per rafforzare le potenzialità del settore – spiega Gianfranco Chelini, assessore al Turismo -, e in questa ottica, è strategico pensare i porti come hub di accesso all’offerta turistica e culturale del territorio. La virtual organziation è una grande opportunità per tutte le aziende che vogliono offrire in modo innovativo i propri prodotti e servizi al turista nautico; lavorare in rete e mettere a sistema tutte le informazioni significa essere più competitivi, fornendo al turista più servizi e un’immagine più professionale.”

Foto www.fondear.com

Print Friendly, PDF & Email

Translate »