energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Visio e Lo schermo dell’arte film festival Cultura

Visio è un progetto curato da Leonardo Bigazzi strutturato in una serie di proiezioni, seminari e incontri dedicati ad approfondire la visione e le tematiche degli artisti che utilizzano le immagini in movimento nella loro pratica artistica. I partecipanti sono stati selezionati attraverso una open call e in collaborazione con alcune delle più importanti accademie, scuole d’arte e residenze per artisti europee.
Con Visio dal 13 novembre prende il via anche Lo schermo dell’arte Film Festival VI edizione (13-17 novembre 2013), che esordisce in un’altra sede deputata, il Centro Pecci di Prato, con un omaggio di Chris Teerink al grande Sol Lewitt in proiezione dalle 17:00, ogni giorno del festival. Ci si sposta poi nell’elegante sede del cinema Odeon dove per cinque sere, quindi fino a domenica 17 novembre, a cominciare dalle 18:00 si susseguiranno documentari sui protagonisti e le storie dell’arte contemporanea (Sguardi), oltre a una serie di filmati che caratterizzano il cinema di Deimantas Narkevicius, artista in mostra al Museo Marino Marini. Per i più giovani che vogliono approfondire l’affascinante tematica del cinema dedicato all’arte, c’è la sezione Festival Talks, che dà la possibilità di ascoltare gli artisti stessi. Gli incontri avverranno alle 15:45 o alle 12:00, in varie sedi come l’Aula Magna dell’Università degli studi, l’Aula Minerva dell’Accademia di Belle Arti, il Museo Marini  e il CCCS Strozzina.
All’Odeon, sempre dalle 18 e certe sere fino anche alle 23 c’è da scegliere tra Keith Haring in Brasile, la scultura di Constantin Brancusi, Gabriel Orozco, Adrian Paci, Hiroshi Sugimoto, la sempre sorprendente Sophie Calle e molti altri. Il festival si chiude il 17 con il premio con cui Lo schermo dell’arte sostiene la creatività di artisti emergenti nel campo del video, per la produzione di un’opera originale. Tutti i dettagli su  www.schermodellarte.org


Il programma di Visio a Villa Romana in orario 10 – 17 dal 13 al 17 novembre:

AKVILĖ ANGLICKAITĖ, “Tinside Lido”, 2006, DV, 8'41''

LAËTITIA BADAUT HAUSSMANN, “And again and again and again”, 2012, HD, 5' 35''

ANNA FRANCESCHINI, “The Player May Not Change His Position”, 2009, Full HD, 17'

SOPHIE HAMACHER, “Der Nebel (The Fog)”, 2009, SD, 11'11''

FLORIAN KREPCIK, “Is It Real Love? Of Course Not!”, 2013, HD, 22'22''

REBECCA LOYACHE, “The Still Life Series”, 2011-2012, HD, 5' 09"

ORESTIS MAVROUDIS, “attempt to fly”, 2013, HD, 5'

INGE MEIJER, “Wassen, knippen, watergolen / Wash, Cut, Set”, 2011, HD, 8'

PETER MILLER, “Ten Minutiae”, 2012, 35mm transferred to video, 5'

SIMONE ROWAT, “At The Tree Line”, 2013, HD Video (RED), 25'

ABIGAIL SIDEBOTHAM, “Her Name is Herman”, 2013, HD, 15' 10''

ÖZLEM SULAK, “September 12” (DE), 2011, HD, 20'00''

Print Friendly, PDF & Email

Translate »