energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Vitalizi in Regione, legge dopo il parere di costituzionalità Politica

Firenze – Il presidente della commissione regionale Affari Costituzionali Giacomo Bugliani è stato chiaro: “Esamineremo l’articolato della legge che prevede il divieto di cumulo dei vitalizi per i consiglieri regionali che abbiano già maturato o matureranno vitalizi per incarichi di parlamentare nazionale, europeo o in altro Consiglio regionale, dopo aver acquisito il parere di legittimità costituzionale”. Così, la commissione ha deciso di rinviare l’analisi del testo. La proposta di legge del Pd, sottoscritta dal presidente della Regione Enrico Rossi nella sua qualità di consigliere e dai consiglieri Leonardo Marras e Antonio Mazzeo, sarà quindi esaminata, discussa e approvata non appena la commissione avrà acquisito il parere di costituzionalità. 

“La volontà dei proponenti e di tutti i membri della commissione – ha spiegato Bugliani – è quella di eliminare i cumuli dei vitalizi e per farlo è necessario procedere cercando di evitare problemi di incostituzionalità o di possibili ricorsi. È nostro interesse approvare una legge che costituisca un risultato importante per la riduzione dei costi della politica e che rimanga nel tempo, senza essere tacciata d’illegittimità costituzionale”.

La proposta è stata formulata dal Gruppo del Partito Democratico, che intende in ogni modo arrivare al risultato dell’abolizione del cumulo dei vitalizi. “Su questo punto – conclude Bugliani – anche sentito il parere dell’Ufficio legislativo, la commissione ha deciso di sospendere l’analisi del testo per riprenderla quando avrà acquisito il parere di legittimità costituzionale da parte della Conferenza dei Presidenti di Regione e sarà mia cura sollecitare chi di dovere per averlo nel più breve tempo possibile”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »