energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Vittoria fulminea del pugile Traversi Sport

Siena – Pieno successo della riunione di pugilato svoltasi al Palagiannelli promossa dalla Boxe Mens Sana con Claudia Micheli in regia.

Al centro della riunione il match del professionista senese Davide Traversi. Si tratta di un peso medio 29enne molto tecnico, più che picchiatore che ha disputato tre incontri vincendoli tutti.

Questa volta gli era stato opposto Zsolt Hamza, un 24enne ungherese che si presentava con un record piuttosto modesto – 1 vittoria, 12 sconfitte, 1 pari – ma pare disponesse di una boxe interessante.

Un avvio con Traversi che “sparava” colpi rapidi e precisi. Il pugile ungherese, in un tentativo di un contrattacco, nella seconda parte della prima ripresa, incappava in un montante destro e finiva al tappeto per il conto totale. Il match dunque durava poco più di due minuti.

Dunque per Traversi un altro piccolo passo verso il diritto a battersi per il titolo italiano dei pesi medi. Purtroppo la strada è lunga perché non riesce a combattere spesso per difficoltà organizzative, quindi fatica a guadagnare i “punti” necessari per lanciare la sfida al titolo.

La serata comprendeva anche sette incontri dilettanti. Ed è stato un trionfo per i pugili della Boxe Mens Sana visto che si aggiudicavano ben sei dei sette incontri in cartellone. Tutti successi ai punti, ma meritati. Segno che si erano presentati sul quadrato ben preparati dal maestro Davide Borgogni.

Vincevano i due youth, cioè ragazzi alle loro prime esperienze del ring, Daniel Ascone e Renato Myftiu rispettivamente contro gli abruzzesi Christian Di Battista e Massimo De Laurentis.

Successi convincenti conseguiti contro avversari abruzzesi di buon livello per i seniores Christian Tartaglione, Cosimo Padulla ed Antonio Marro che avevano ragione rispettivamente di Carlo Delli Comopagni, Simone Moretti ed Ottaviano Ciccarella.

Vittoria anche dell’èlite Simone Bicchi, sempre della Boxe Mens Sana, a conclusione di tre tiratissimi rounds contro il tosto Emanuele Bautista Liriano.

L’unico pugile di casa a perdere il match è stato il superleggero Alessandro Brizzi battuto dall’abruzzese Niccolò Prosperi nonostante la buona prova fornita. Verdetto giusto.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »