energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Vittoria lampo di Turchi, a Fiordigiglio titolo internazionale Sport

Firenze – Nella cittadina friuliana di Sequal ieri sera sabato hanno trionfato due amati e popolari pugili toscani. L’aretino Orlando Fiordigiglio ha conquistato il vacante titolo dell’Unione internazionale dei superwelter Ibf; il fiorentino Fabio Turchi ha prevalso con  una vittoria lampo.

Il successo di Fiordigiglio è stato indiscutibile come del resto dimostra il verdetto unanime della giuria a suo favore : 117 a 111; 116 a 112 e 117 a 111. Ma non è stata una passeggiata l’ottimo Fiordigiglio.

Non è stata perché il brasiliano di colore Carmelito De Jesus è stato un valido avversario e perché alla sesta ripresa Fiordigiglio ha riportato una ferita all’arcata sopraccigliare destra con il rischio di perdere il match per intervento medico. Bravo il suo mastro Gordini all’angolo a tamponarla bene.

E’ stato un bel match. Intenso, senza pause per tutte le 12 riprese. Il brasiliano, limitato sul piano tecnico, ma molto abile su quello tattico azionando le sue lunghe braccia ogni tanto portava destri e sinistri larghi che spesso finivano sulle braccia di Fiordigiglio oppure a andavano a vuoto. Ma quando arrivavano a segno facevano male (De Jesus su 18 vittorie, 15 per k.o.). E’ stato molto mobile sulle gambe indice pure di una buona preparazione, ma soprattutto sfuggente per tutto il match. Una volta scagliate quelle sue “ciabattate” arretrava immediatamente evitando la corta distanza consapevole che nel corpo a corpo il suo avversario avrebbe avuto partita vinta.

Fiordigiglio, comunque, gestiva bene la situazione. Incalzava l’avversario sfuggente, evitando possibili rischi, cercando la corta distanza. Quando ci riusciva poche volte, purtroppo, per il brasiliano era dolori. Quindi il match andava avanti con un certo equilibrio anche se i colpi migliori erano di Fiordigiglio che ogni tanto metteva a segno dei corti sinistri visibilmente efficaci.

Comunque nelle ultime riprese con De Jesus meno mobile un po’ stanco anche per i colpi di Fiordigiglio, il nostro campione prendeva in mano il match con autorità e lo concludeva in un indiscutibile crescendo. Così ha dimostrato la sua bravura tecnica e tattica (del resto su 25 matches ha perduto e male solo l’europeo), meritando il diritto ad una rivincita per il titolo europeo.

TURCHI CONTINUA A VOLARE

Fabio Turchi continua a volare. Ed a entusiasmare. Da professionista sette matches e sette vittorie. Il 22enne peso massimo fiorentino continua così a collezionare un successo dietro ed a confermare la sua bravura e la sua potenza. E la boxe italiana guarda a lui come ad un potenziale grande campione a livello internazionale.

Ieri sera a Sequal ha liquidato alla prima ripresa il 30enne serbo Slobodin Culum (11-19). Colpito da una serie di colpi al volto ed al corpo il pugile serbo finiva a terra. Contato riprendeva, ma veniva di nuovo centrato da pugni pesanti e si accasciava di nuovo sul tappeto. Si rialzava barcollando ormai senza più forze e lucidità e l’arbitro giustamente decretava il k.o.t.

Il match era stato fissato sulle otto riprese ed sarebbe stata la seconda volta che Turchi avrebbe affrontato quella distanza. Invece ha chiuso il match con una vittoria lampo visto che il match è durato poco più di due minuti. Ormai il fiorentino è pronto per dire si ad un incontro, magari ad ottobre, valido per un titolo internazionale.

————————

  I RISULTATI

Superpiuma : Nikola Magovac (Serbia, 3 vittorie; 1 sconfitta) b. Fabio Renna (1-2) per k.o.t. alla 2° ripresa;

Massimi : Fabio Turchi (Firenze; 7 a 0) b. Slobodan Culum (Serbia; 11-19) per k.o.t. alla 1° ripresa;

Superleggeri : Luca Maccaroni (7-3-4) e Luca Marasco (17-2-1) incontro pari.

Superwelter : Orlando Fiordigiglio (Arezzo; 25-1) b. Carmelito De Jesus (Brasile, 18-5) ai punti su 12 riprese.

—————————-

OBBADI E BUNDU IN PALESTRA

         ALL’ACCADEMIA FIORENTINA

Ancora pugilato. Il 22enne Mohammed Obbadi, originario del Marocco, abitante a Cascina, in attesa della cittadinanza italiana, prosegue gli allenamenti nella palestra dell’Accademia Fiorentina in vista del match per il titolo “Unione Europea” in programma a Pisa ad ottobre contro Olteanu, un rumeno che vive in Spagna. Invidiabile il record di Obbadi : 10 incontri, 10 vittorie di cui 8 prima del limite.

Da domani lunedi nella stessa palestra si allena anche Leonard Bundu, campione europeo dei welter (33 vittorie, 1 sconfitta, 2 no contest) che il 21 agosto combatterà a New York contro lo statunitense Errol Spence junior in una semifinale mondiale al titolo welter Ibf. Bundu rischia grosso visto che Spence ha “distrutto” tutti gli avversari finora incontrati : ha disputato 20 matches vincendoli tutti di cui 17 per k.o.

——————

Foto: Orlando Fiordigiglio

Print Friendly, PDF & Email

Translate »