energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Volarte” a Via Cavour 85 di Arezzo. Cinque artisti espongono dal 10 al 23 maggio Arezzo, My Stamp

Dal 10 maggio al 23 maggio 2015 gli spazi espositivi di Via Cavour 85, ad Arezzo, ospitano “VOLARTE”, mostra collettiva di pittura e scultura di Maila Stolfi, Annamaria Veccia, Cristiana Cravanzola, Rino Giannini & Sylvia Loew.

Quattro artisti italiani e uno internazionale, provenienti da Prato, Sansepolcro, Alba, Pietrasanta e Brasile, inaugureranno domenica 10 maggio, alle ore 18, la loro esposizione a cura dell’artista e curatrice californiana Danielle Villicana D’Annibale e di Michele Foni, presidente della Compagnia Artisti di Sansepolcro.

La mostra ospiterà una selezione di opere dipinte con tecniche miste e acrilici su tela e una selezione di sculture che provengono da Pietrasanta in terracotta e marmi, tutte inedite ad Arezzo.

In occasione del vernissage sarà presente il giornalista Fabrizio Borghini per la trasmissione televisiva Incontri con l’Arte. L’inaugurazione sarà accompagnata da un gustoso rinfresco con una selezione di prodotti italiani, prosciutto, formaggio, vino e altre sorprese sfiziose.

La mostra gode della collaborazione dell’Associazione Toscana Cultura e della partecipazione del media partner Toscana TV.

I cataloghi dal titolo “Volarte: Maila Stolfi & Annamaria Veccia pittura Cristiana Cravanzola, Rino Giannini & Sylvia Loew scultura” che accompagneranno l’esposizione, disponibili in tre versioni (integrale, Volume 1 pittura e Volume 2 scultura), sono curati e saranno presentati  da Danielle Villicana D’Annibale e includono un testo critico di Michele Foni scritto per l’occasione. Le pubblicazioni sono visionabili e possono essere acquistate sulla piattaforma Blurb.

«…bisognerà dire – spiega Michele Foni nel suo testo critico preparato per la mostra – che gli autori sono tutti tesi all’individuazione di una monolitica bellezza, foriera di un tratto deciso, di un segno grafico convincente, di una gestualità nel movimento scultoreo assolutamente calda e emozionante».

«…questa mostra – aggiunge Danielle Villicana D’Annibale nella presentazione del catalogo –  è bellezza e colore che letteralmente vola, come la primavera e il vento, come una bella poesia, colta ma libera, senza limiti in scioltezza pura, iniziando dalla natura e arrivando alla figurazione e l’uomo».

La mostra collettiva sarà visitabile, a ingresso gratuito, fino a sabato 23 maggio 2015 con il seguente orario: dal martedì al sabato, dalle ore 16 alle ore 20 e dietro appuntamento.

Breve biografia degli artisti:

Maila Stolfi nasce a Prato nel 1958, dove ha frequentato l’Istituto “Leonardo da Vinci”. Le sue opere sono incentrate sui muri, che usa come schermi per proiettare ricordi e sensazioni del passato e del presente. Ha esposto in varie gallerie a Firenze tra cui il prestigioso Caffè Letterario Giubbe Rosse, dove si trova un suo quadro in mostra permanente. Un’altra opera è al Telesia Museum di San Roberto a Reggio Calabria. Vive e lavora a Prato. Nel 2014 era presente ad Arezzo in due collettive: “Gioielli d’arte contemporanea – Made in Italy!” nell’ambito di Gold/Italy e “per L’AMORE di…fotografia, pittura e scultura: due mostre collettive in onore del 150° anniversario della nascita di Alfred Steiglitz” a Via Cavour 85.

Annamaria Veccia nasce a Roma da una famiglia di origini veneto-partenopee e risiede da tempo a Sansepolcro (Ar), dove ha il suo studio. Deve la propria formazione artistica a Firenze, città nella quale consegue il diploma al Liceo Artistico e dove frequenta alcuni corsi all’Accademia di Belle Arti – sezione nudo. L’incontro con il maestro Pietro Annigoni sarà per lei fondamentale. Dopo un periodo di ricerca abbraccia le correnti impressionista ed espressionista, dedicandosi soprattutto al paesaggio toscano e umbro. La sua è una tavolozza ricca, dove il colore predomina con energia. La pennellata è decisa pur senza rinunciare ai tratti dolci e alla voglia di catturare l’attimo. Ha allestito mostre personali in Italia e all’estero e partecipato con successo a vari concorsi.

Cristiana Cravanzola nasce ad Alba (CN) nel 1970. Frequenta i suoi studi prima a Firenze poi a Carrara, dove si diploma all’Accademia di Belle Arti. Completa la sua formazione nei laboratori artistici e artigianali della “città del Marmo”. L’arte della scultrice piemontese si ispira all’osservazione della natura e alla “lettura” del reale. Numerose sono le sue esposizioni collettive e personali e le partecipazioni a simposi in Italia e all’estero. Attualmente vive e lavora in Toscana, nell’alta Versilia, ai piedi delle Apuane.

Rino Giannini nasce a Pietrasanta (LU) nel 1939 e cresce nell’ambiente della lavorazione del marmo. Dopo varie esperienze si indirizza verso la scultura, diplomandosi alla Scuola d’Arte di Pietrasanta (Lu). Come scultore professionista ha ottenuto importanti commissioni pubbliche e private in Italia e all’estero. Nel 1975 diviene docente in Tecnica del marmo alla Scuola di Scultura dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, e mantiene l’incarico per venti anni. Ancora oggi continua a scolpire alla Scuola superiore di Scultura di Pietrasanta, oltre a partecipare a simposi e altre manifestazioni di tipo figurativo in tutto il mondo (Francia, Spagna, Grecia, Svizzera, Israele, Libano, Siria e Stati Uniti).

Sylvia Loew nasce a Sao Paulo, in Brasile. Frequenta la scuola superiore di disegno industriale a Monaco di Baviera e quindi corsi di arte al Museo di Arte Moderna de Sao Paulo, cominciando così la sua carriera come artista plastica. Nella città natale frequenta lo studio del ceramista Mestre Lelè, maestro nell’arte del tornio, e si dedica alla tecnica giapponese “raku”, partecipando a numerose esposizioni collettive. Nel 1990, insieme alla famiglia, si trasferisce a Genova, dove oltre alle opere in ceramica si cimenta nella lavorazione del marmo. Dal maestro e scultore Lorenzo Garaventa impara le diverse tecniche di lavorazione del gesso, del marmo, e della fusione in cera. Oggi lavora a Pietrasanta e nel suo studio privato a Genova. La produzione artistica di Sylvia Loew va dai vasi e oggetti in ceramica fino alle sculture in marmo e bronzo.

Per tutte le altre informazioni si prega di contattare Danielle Villicana D’Annibale a (+39) 338 600 5593 o alla seguente email: danielle@villicanadannibale.com, o visitare nostro sito www.VillicanaDAnnibale.com.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »