energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Volley A1, Savino quarta vittoria consecutiva a Bergamo Sport

Bergamo – Quarta vittoria consecutiva per la Savino Del Bene Volley che da continuità ad un ottimo momento di forma imponendosi in casa di un Volley Bergamo che arrivava alla sfida reduce da uno splendido avvio di campionato.

La squadra di Barbolini, nonostante le fatiche europee sostenute in settimana, ha conquistato nettamente i primi due set, vinti entrambi per 15-25. Nel terzo set è poi arrivata la reazione orobica, con la formazione di coach Micoli in grado di rispondere con un 25-15 in proprio favore. La gara si è poi conclusa con il 18-25 del quarto set.

Terzo successo per 3-1 nel campionato della Savino Del Bene Scandicci, la squadra scandiccese ha così conquistato tre punti buoni per blindare il secondo posto in classifica e portarsi a quota 29 punti.

La cronaca

Guidato da coach Stefano Micoli il Volley Bergamo 1991 scende in campo con Gennari al palleggio, Da Silva come opposto, Lanier e Cagnin in banda, Butigan e Stufi come centrali. Cecchetto il libero.

Massimo Barbolini schiera la sua squadra con Di Iulio al palleggio, Antropova come opposto, Alberti e Belien come centrali, Pietrini e Zhu in banda, con Castillo come libero titolare.

1° Set

Avvio lampo della Savino Del Bene Volley che si porta subito avanti di quattro punti (0-4). Bergamo è subito obbligata a chiamare un time out ed al rientro in campo Pietrini, sbagliando il servizio, regala il primo punto a Bergamo. La stessa Pietrini e Antropova trascinano l’attacco della Savino Del Bene Volley fino al 3-11 e fino ad una nuova interruzione richiesta da coach Micoli. Bergamo prova a rientrare con un attacco di Lanier ed un muro di Butigan (5-11), ma la formazione di Barbolini torna sul +8 con il 9-17 firmato al servizio da Alberti. Il vantaggio scandiccese tocca il +10 in occasione di un attacco out di Cagnin, che è sfortunata e ricadendo dopo l’attacco si infortuna alla caviglia sinistra ed è costretta ad uscire. +10 è il gap con cui la Savino Del Bene Volley si aggiudica il primo set: 15-25 con il punto decisivo messo a segno a muro da Zhu Ting.

2° Set

Equilibrio in apertura di secondo set, con Bergamo che riesce anche a portarsi brevemente in vantggio con il 3-2 realizzato da Gennari con un ace. La Savino Del Bene Volley recupera subito la parità (4-4) e poi la squadra di Barbolini passa in vantaggio con il 4-5 realizzato in pallonetto da Pietrini. Il primo break del set è di Scandicci, in grado di portarsi sul +3 sfruttando un errore di Butigan, ma anche un muro di Antropova ed un ace di Di Iulio (5-8). Scandicci tocca il +4 sul 6-10 e coach Micoli ferma nuovamente la gara con un “tempo”. Il vantaggio della Savino Del Bene Volley si allarga grazie a Zhu Ting ed Antropova, con quest’ultima che segna due ace consecutivi (9-15). Scandicci si porta sul +8 e Bergamo chiama ancora un time out, ma il copione della gara non cambia e le ragazze di Barbolini chiudono il set in proprio favore bissando il 15-25 della prima frazione.

3° Set

Terza frazione che ancora una volta si apre nel segno dell’equilibrio, ma stavolta il primo mini break è di Bergamo che va sul +2 con il colpo del 7-5 messo a terra da Lanier. Barbolini spende il primo time out della gara, ma l’avanzata di Bergamo non si arresta: Antropova firma il 7-6, ma seguono cinque punti consecutivi della squadra di coach Micoli. Sotto 12-6 è inevitabile una nuova richiesta di time out da parte della Savino Del Bene Volley, con coach Barbolini che nel frattempo inserisce anche Mingardi per Antropova. Bergamo non molla il comando del set e si porta sul +6 con un ace di Butigan (16-10). In campo c’è spazio per Sorokaite al posto di Pietrini e sul 18-13 entra anche Malinov per Di Iulio. Il set non cambia e Bergamo, trascinata da Lanier, si impone per 25-15.

4° Set

Dopo un terzo set conquistato con autorità da Bergamo, si apre una quarta frazione combattuta. La Savino Del Bene Volley prende un vantaggio di due punti con Antropova e Belien (4-6). Bergamo ritrova la parità sull’8-8 e poi passa al comando sul 10-9. Il vantaggio orobico è questione di istanti e Belien in fast restituisce il +2 (10-12). Sempre la centrale olandese protagonista: due fast e punteggio sul 11-14. A rispondere presente è anche Antropova che segna l’11-15 e poi il 12-17. Bergamo ferma il match con un “tempo”, ma la Savino Del Bene Volley non può più essere fermata. La squadra di Barbolini si prende il set per 18-25 e la gara per 3 set a 1.

Coach Barbolini post partita: “Questa vittoria da ottimi segnali. Abbiamo dimostrato voglia di vincere e di sacrificarci, oltre che umiltà. Siamo stati bravi per due set a tenere dietro le nostre avversarie, poi nel terzo set siamo calati, ma a metà quarto set siamo invece stati bravi a staccarci da Bergamo e ad evitare il tie break. Non cerchiamo alibi, ma stiamo giocando tanto e questo si sente. Penso che abbiamo giocato due set ottimi ed una buona parte di quarto set, ma si vede che siamo un po’ al limite. Adesso dovremo riposarci e poi prepararci alla sfida di ritorno con il Galatasaray: all’andata abbiamo vinto, ma la sfida decisiva per il passaggio del turno sarà quella di giovedì.”

Volley Bergamo 1991 – Savino Del Bene Volley 1-3 (15-25, 15-25, 25-15, 18-25)

Volley Bergamo 1991: Bovo, Butigan 10, Partenio 3, Cecchetto (L1), Da Silva 3, Cicola n.e., Turlà, May, Frosini 11, Lanier 20, Cagnin 1, Stufi 4, Gennari 2. All.: Micoli.

Savino Del Bene Volley: Sorokaite, Alberti 3, Belien 8, Zhu 10, Malinov, Gamba (L2) n.e., Pietrini 10, Mingardi 3, Shcherban n.e., Angeloni n.e., Guidi, Antropova 20, Castillo (L1), Di Iulio 3. All.: Barbolini.

Arbitri: Braico – Boris

Durata: 1 h 46′ (23′, 24′, 22′, 27′)

Attacco: 35% – 37%

Ricezione Pos. (Prf.): 56% – 66% (49% – 56%)

Muri: 3-5

Ace: 5-6

MVP: Ekaterina Antropova

Spettatori: 1052

FOTO CREDIT: Maurizio Anatrini

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »