energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Volley, CEV Cup: successo a Zagabria della Savino Sport

Scandicci – La gara d’andata degli ottavi di CEV Cup si conclude con un successo per 3-0 in favore della Savino Del Bene Volley, che in casa delle croate del Mladost Zagreb si è aggiudicata in un’ora e tredici minuti la vittoria.

Successo per 3-0 che è arrivato con i parziali di 19-25, 22-25 e 19-25. Per la squadra di coach Barbolini si tratta della ottava vittoria consecutiva tra campionato e coppa.

Prima della sfida di ritorno, in programma il 17 gennaio a Firenze, la Savino Del Bene Volley dovrà subito concentrarsi sul campionato e sulla sfida di domenica contro la Ondulati Del Savio Vallefoglia.


La cronaca

Le padrone di casa del Mladost Zagreb scendono in campo con Antunovic come palleggiatrice, Mihaljevic nel ruolo di opposto, con Papac e Koraca a comporre il tandem di centrali, Pavicic e Markovic in banda e Štimac come libero.

Massimo Barbolini attua un po’ di turn over e schiera un 6+1 inedito, dando spazio anche a chi ha avuto meno spazio nella prima parte di stagione. La Savino Del Bene Volley infatti scende in campo con Di Iulio al palleggio, Mingardi come opposto, Guidi e Washington come centrali, Shcherban e Sorokaite in banda, con Castillo come libero titolare.

1° Set

Il primo set si apre con una fase di gioco molto equilibrata, con la Savino Del Bene Volley che prova un primo break portandosi sul +3 con il colpo del 2-5 messo a segno da Shcherban. Il Mladost si riavvicina con due muri consecutivi (4-5), ma la Savino Del Bene si riporta a tre lunghezze di vantaggio con l’errore in attacco di Mihaljevic (6-9). Il Mladost non riesce a pareggiare ma si avvicina nuovamente fino al -1. La squadra di Barbolini non si scompone e con tre punti consecutivi si porta sul +4 (13-17), obbligando così il Mladost a chiamare il primo time out. Il vantaggio della Savino Del Bene Volley tocca anche il +5 ed il muro del +6 firmato da Shcherban porta ad un altro time out in casa Mladost. Washington mette a segno due punti consecutivi, prima realizzando un muro vincente, poi con la fast del 16-24. il set si chiude poco dopo con il risultato di 19-25

2° Set

Nel secondo set il Mladost parte bene e si porta subito avanti per 4-0. Barbolini ferma la gara e chiama un time out e al rientro in campo la Savino Del Bene Volley comincia a macinare punti. Il Mladost, con Pavicic e Mihaljevic, respinge i tentativi di rimonta della Savino Del Bene Volley. Di Iulio realizza il muro del -1 (13-12) e la Savino Del Bene si trova sul -1 anche con l’ace di Washington (15-14). Dopo una lunga rincorsa la squadra di Barbolini acciuffa il pareggio sul 16-16, ma il set rimane combattuto. Come successo anche nel primo set, Babrolini sostituisce Sorokaite con Angeloni. Il primo vantaggio della Savino Del Bene Volley arriva sul 19-20 e coach Stojakovic decide di spendere un time out. La Savino Del Bene Volley allarga il gap (19-22) e ancora una volta il tecnico del Mladost deve chiamare un “tempo”. Nel finale di set entra Antropova, che subito mette a segno il punto del 20-24. Il set lo chiude Washington con la fast del 22-25.

3° Set

Un lungo monolgo della Savino Del Bene Volley apre la terza frazione di gioco. La formazione di Barbolini arriva sul 2-7 e coach Stojakovic chiama il time out. L’orgoglio del Mladost si vede tutto in questo frangente, con la squadra di Zagabria che accorcia fino al 7-9 e costringe Barbolini a chiamare un time out. Dopo la pausa il Mladost perviene al pareggio, acciuffando la Savino Del Bene Volley sul 9-9 e successivamente sull’11-11 e sul 12-12. Con due ace consecutivi di Pavicic il Mladost trova anche il +2 (12-14), ma un attacco di Mingardi ed un muro di Guidi ristabiliscono la parità. La Savino Del Bene Volley torna in vantaggio sul 16-17, sfruttando un errore di Pavicic. Il 18-22 firmato da Mingardi porta la Savino Del Bene Volley ad un passo dalla vittoria del set e della gara. Il successo della squadra di Barbolini arriva con il 19-25 realizzato in palleggio da Di Iulio.

Coach Barbolini post partita: “Giudizio positivo per quanto riguarda il risultato, un po’ meno per come abbiamo giocato. Ci è mancato un po’ di “killer istinct” che avevamo avuto sabato con Perugia. Non siamo mai riusciti a fare lo strappo nella prima parte del set, però questo ci deve servire dì esperienza, perchè sappiamo che al ritorno troveremo una squadra sicuramente inferiore a noi, ma non così tanto da consentirci di aspettare i loro errori. Martedì sono sicuro che faremo meglio.”

Mladost Zagreb – Savino Del Bene Volley 0-3 (19-25, 22-25, 19-25)

Mladost Zagreb: Antunovic 4, Pavicic 10, Popic n.e., Peric n.e., Mihaljevic 13, Papac 3, Mehic 6, Burdelez n.e., Istuck, Markovic 11, Stimac (L1), Koraca (L2), Grabic. All.: Stojakovic.

Savino Del Bene Volley: Sorokaite 3, Alberti n.e., Belien, Zhu n.e., Pietrini n.e., Mingardi 11, Shcherban 14, Angeloni 4, Guidi 5, Washington 12, Antropova 1, Castillo (L1), Di Iulio 2. All.: Barbolini.

Arbitri: Rene Cinatl (CZE) – Tomislav Popovic (SRB)

Durata: 1h 13′ (23′, 26′, 24′)

Attacco: 33% – 40%

Ricezione Pos. (Prf.): 57% – 46% (26% – 21%)

Muri: 5-9

Ace: 3-3

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »