energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Volley femminile: Scandicci vince il derby fiorentino Sport

Scandicci – La Savino Del Bene Scandicci chiude col botto e si impone nell’hinterland fiorentino contro un coriaceo Firenze. Ultima partita stagionale tra le mura amiche per la Savino Del Bene che si impone per 3 a 1 su Il Bisonte Firenze. Vittoria fondamentale per le ragazze di coach Bellano: la Savino vince in entrambi i derby stagionali ed effettua il controsorpasso in classifica. Pronti via e coach Bellano rivoluziona la formazione iniziale cambiando ruoli al capitano Samec  Lipicer(s1) e Vanzurova (s2) con un cambio anche in ricezione dove Silvia  Lussana prende il posto di un’acciaccata Jole Ruzzini. La partita si infiamma subito, sugli spalti e in campo, ma le due squadre procedono punto a punto: bellissimo il pallonetto di Muresan per il 5 a 4, che pone fine ad uno scambio combattuto.

Complici due errori delle ragazze di Scandicci, Firenze prova la fuga e conduce con tre punti di vantaggio (7 a 10), ma Vanzurova e Stufi ricuciono il distacco (9 a 10). E’ un primo set giocato a ritmi elevatissimi quello che sta andando in scena a Scandicci, il derby toscano è un bellissimo spot per il volley italiano. La Savino Del Bene Scandicci si aggiudica il primo time out tecnico sul risultato di 12 a 11. Garzaro viene murata e Firenze tenta di nuovo la fuga (14 a 17), coach Bellano corre subito ai ripari chiamando il primo time out dell’incontro. Black out Scandicci: Lipicer e compagne entrano in confusione e Il Bisonte dilaga (15 a 22). Muresan tenta di scuotere la propria squadra, ma Firenze non spreca niente e il primo set termina 17 a 25.

Nel secondo set Scandicci cerca la di scuotersi con Usic al posto di Vanzurova, mossa che paga con due punti consecutivi la croata spinge la Savino al break di 4 punti (5 a 1).  Firenze tenta di rientrare in partita, dopo l’avvio rabbioso di Scandicci, ma sono ancora le padrone di casa condurre i giochi (9 a 5). Molto più convincente il secondo set della Savino Del Bene, ma le ragazze di coach Vannini non mollano e restano sempre in scia (12 a 9), merito soprattutto di una scatenata Petrucci, quando attacca lei il pallone tocca sempre il parquet di Scandicci. Errore di Senna Usic e Il Bisonte trova il 13 a 13, ma la croata si fa perdonare subito per l’errore murando Turlea. Fast di Mastrodicasa murata da Usic e la Savino torna sul più tre (17 a 14).

In questa seconda frazione di gioco sale in cattedra Federica Stufi che con le sue fast trova sempre il pertugio giusto. Vannini butta in campo, nel finale di set, Calloni che assieme a Mastrodicasa rimette in discussione il risultato (18 a 18). Muresan e Lipicer riportano avanti la squadra (21 a 19). Finale di set infuocato, le squadre si rispondono colpo su colpo (23 a 23). Pascucci sbaglia la battuta, ma Negrini ristabilisce la parità (24 a 24). Stufi a muro (25 a 24), ma Calloni mura da sola Usic, secondo set point sprecato da Scandicci. Calloni risponde a Lipicer e il punteggio è sul 26 a 26. Muresan mura Turlea (27 a 26) e la solita Calloni annulla il set point. Doppia Usic con due lungo linea in fotocopia e la Savino Del Bene si porta a casa il secondo set sul 29 a 27.

Il terzo set si apre con il punto a muro di Calloni, la più in forma in campo. Bel muro a due di Stufi e Muresan (2 a 2). Ace di Usic per il 4 a 4. Ancora Usic (7 a 4), break di quattro punti con la croata in battuta. Il Bisonte Firenze prova a tornare in partita, ma Lipicer trova il punto del 10 a 6. Tocco a muro di Muresan dubbio visto dall’arbitro e Scandicci protesta, ma Usic è in serata e subito dopo trova il 12 a 10. Vincourova mura Mastrodicasa e la Savino Del Bene conduce per 16 a 12. Doppio errore di Turlea in attacco, Scandicci ringrazia e cerca di creare il vuoto (18 a 14). Il capitano Samec Lipicer sfrutta le mani del muro e griffa il 20 a 16, dopo un primo set fatto di alti bassi, adesso il gioco di Scandicci sta convincendo. Usic salva un pallone impossibile e strozza in gola l’urlo delle avversarie, Muresan non rende vano lo sforzo della compagna e sigla 23 a 20. Muresan in battuta per il primo set point, ma Calloni prolunga i giochi. Lipicer mette fine ad uno degli scambi più belli e combattuti della partita e la Savino vince il terzo set per 25 a 21.

Firenze ha una reazione rabbiosa nel quarto set e passa subito in vantaggio, ma Stufi e Samec Lipicer non ci stanno e con un break di tre punti riportano tutto in parità (5 a 5). Stufi è la vera protagonista dell’inizio di set: sono 4 i punti personali della fiorentina (6 a 6). Turlea e compagne, però, devono vincere per riaprire l’incontro e Scandicci soffre la sua grinta, adesso sono le ospiti a condurre i giochi sul 6 a 9. Muro del capitano Samec Lipicer e la Savino accorcia il distacco (8 a 9). Al time out tecnico è Firenze in vantaggio per 12 a 8, coach Bellano sfrutta fino all’ultimo la pausa per suggerire le contromosse.   Il set procede punto a punto, ma Scandicci non riesce a ricucire il distacco di tre punti, ci prova Samec Lipicer che con due giocate pregevoli ristabilisce la parità (15 a 15).

Altra scelta dubbia del giudice di gara che innervosisce le giocatrici di coach Bellano e Firenze torna avanti di tre punti (15 a 18). Muro di Garzaro e Scandicci torna sotto (18 a 19). Errore di Negrini: la Savino pareggia (19 a 19) e il Palazzetto torna a credere nei tre punti. Usic rompe le mani del muro e griffa il 21 a 21, la Savino Del Bene non è mai passata in vantaggio in questo quarto set. Ancora Senna Usic per il 22 a 22, ma Pascucci porta ancora una volta avanti Firenze. Muro di Stufi e Samec Lipicer: il sorpasso arriva nel momento decisivo (24 a 23) e adesso Usic alla battuta per il match point. Ancora una volta muro di Stufi e Garzaro (25 a 23): la Savino Del Bene Volley si aggiudica anche il secondo derby fiorentino stagionale e torna avanti in classifica.  Scandicci si è imposta contro Firenze ed ha sancito la superiorità nel volley dell’hinterland fiorentino.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »