energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Volley femminile serie A1: Bisonte a Santa Croce sull’Arno, Del Bene Scandicci a Novara Sport

FIRENZE – Per Il Bisonte Firenze e Savino Del Bene Scandicci, le due squadre del territorio fiorentino, debuttanti in serie A1 di pallavolo femminile, non si ancora spento la eco delle loro splendide vittorie nell’ultima giornata di campionato, che arriva domani mercoledi un turno feriale.

Il Bisonte Firenze gioca in casa contro il Montechiari. Purtroppo il Mandela Forum, sede per le partite interne, è occupato e il Montechiari non ha accettato il rinvio a giovedi. Pertanto la partita domani mercoledi (ore 20,30) si gioca a Santa Croce sull’Arno e sarà trasmessa in diretta da Raisport.

Montechiari, neo promosso, nelle sei giornate disputate ha conquistato cinque punti. Insomma è avversario temibile, quindi le azzurrine del coach Francesca Vannini dovranno affrontare l’incontro con grande determinazione. Tutte le titolari saranno a disposizione comprese le centrali Calloni e Bertone uscite leggermente acciaccate dal match di sabato scorso a Forlì. Pure Rita Liliom si è ristabilita bene dopo il brutto colpo ricevuto alla testa nel match con il Modena.

Dice l’allenatrice fiorentina Vannini : “Credo che ci aspetti una partita difficile contrariamente a quanto può lasciare intendere la classifica del Montechiari.

L’attuale classifica di quella squadra è bugiarda in quanto avrebbe meritato molto di più. Tra l’altro finora le nostre avversarie hanno affrontato solo le big del campionato e nonostante questo hanno conquistato appunto cinque punti”.

“Il Montechiari presenta – prosegue Vannini – un sestetto molto dotato fisicamente sicuramente lavorano molto bene sia a muro che in attacco e quindi dovremo cercare di contrastare il loro strapotere fisico con i nostri punti di forza e lottare su tutti i palloni. E poi lasciamoci trascinare dall’entusiasmo che ci deriva dalla vittoria di Forlì ed anche da quello del nostro pubblico che spero sia numeroso pure a Santa Croce sull’Arno”.

La Savino Del Bene Scandicci domani mercoledi è attesa da una partita terribile. Sulla carta è quasi proibitiva. Infatti la squadra scandiccese giocherà a Novara cioè contro una squadra che ha vinto tutte le sei partite disputate. Solo una volta le novaresi hanno concesso un punto.

La Del Bene deve essere consapevole delle difficoltà che l’attendono. Intanto deve dimenticare la pur stupenda vittoria ottenuta quattro giorni fa contro la corazzata.

Conegliano ed andare in campo con tutta umiltà. E puntare sul cuore e la rabbia agonistica che caratterizzano la squadra di Scandicci, armi a volte

importanti per ottenere risultati positivi. Inoltre il gruppo della Del Bene è notevolmente cresciuto sul piano del rendimento collettivo; la voglia di stupire non manca mai nelle ragazze; il gran lavoro imposto dai tecnici e dal coach Bellano in allenamento sono tutte condizioni che autorizzano la squadra di Scandicci a battersi con slancio e fiducia. Un’altra nota positiva : tutto il gruppo delle atlete sarà al completo. Del resto anche sabato scorso contro Conegliano, la Savino Del Bene non partiva certo favorita. Eppure ha vinto. Le ragazze di Scandicci, comunque, sono sertene perché sanno di costituire una squadra valida composta da atlete molto professionali, quindi anche brave. E contano pure sulla loro grinta e il carattere che consentono di non mollare mai.

Dice Ilaria Garzano : “Ci siamo accorte che il calore che circonda la nostra squadra sta crescendo giorno dietro giorno; che i nostri tifosi ci sono sempre vicini. Quindi dobbiamo batterci alla morte per non deludere.

Anche sul temibile campo di Novara lotteremo mettendo nella partita tutte le nostre forze e le nostre capacità tecniche. E speriamo bene”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »