energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Volley: il Bisonte Firenze cede in amichevole ma pensava al campionato Sport

Firenze – Dopo la sosta natalizia riprende il campionato di serie A1 di volley femminile. Il Bisonte Firenze gioca sabato prossimo (ore 20,30) questa prima giornata del girone di ritorno ospitando la Foppapedretti Bergamo.

In vista di quel severo impegno la squadra fiorentina ha disputato al PalaMattioli una partita amichevole con la Lardini Filottrano, squadra che, imbattuta, guida il campionato di serie A2.

   IL BISONTE FIRENZE – LARDINI FILOTTRANO 0 – 4.

Parziali : 23-25; 23-25; 23-25; 22-25.

Il Bisonte Firenze : Sorokaite 8, Brussa 9, Bechis 3, Bayramova 8, Norgini (L2), Enright 6, Bonciani, Melandri 6, Parrocchiuale (L1), Repice 3, Pietrelli 2, Calloni 15. Allenatore Bracci.

Lardini Filottrano :Tosi 5, Marangon (L2), Bosio 2, Galazzo 1, Feliziani (L1), Negrini 3, Vanzurova 20, Rita 2, Mazzaro 9, Cogliandro 17, Cappelli, Scaka 10. Allenatore Bellano.

Per le ragazze fiorentine è stata una sconfitta, arrivata dopo la lunga sosta natalizia, che non deve preoccupare più di tanto. Questa amichevole è servita al Il Bisonte Firenze per provare alcuni schemi che troveranno attuazione in campionato. Quindi le ragazze fiorentine non tenevano conto del risultato contingente.

Il risultato finale premia di stretta misura Lardini Filottrano. La squadra marchigiana si è aggiudicata tutti i quatto set al fotofinish contro le bisontine apparse ancora un po’ imballate per il duro lavoro svolto durante la sosta. Il coach Bracci ha ruotato tutte le atlete a sua disposizione imponendo gioco e manovre con il pensiero rivolto al match di sabato con le bergamasche.

“Non sono dispiaciuto per la sconfitta – ha detto Bracci – perché alla vigilia avevamo deciso che avremmo approfittato di questa amichevole che vedere se certi schemi potranno essere utili sabato contro Foppafedretti Bergamo. Situazioni di gioco che ci serviranno in campionato. Capisco che non è stato piacevole perdere la partita senza vincere nemmeno un set contro una squadra anche se molto forte della serie A2, ma ci siamo mossi secondo un interesse futuro. Ho visto che la squadra sul piano tattico ha seguito le mie indicazioni e questo è quanto volevo. Alla distanza è apparsa un po’ in difficoltà sul piano fisico. Ma nessun problema. E’ la conseguenza del duro lavoro svolto in allenamento. Un lavoro che in campionato dovrebbe tornarci vantaggioso”.

———————–

Print Friendly, PDF & Email

Translate »