energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Volley play off: è di Scandicci gara 1 contro Novara Sport

Siena – Un piccolo passo verso il sogno. La Savino Del Bene Scandicci regola l’Igor Volley Novara per 3-2 nella casa dell’Emma Villas. Davanti al pubblico di Siena, che ha risposto egregiamente alla chiamata della pallavolo, Lucia Bosetti e compagne portano a casa gara 1.

Carlo Parisi scende in campo con il sestetto base: Malinov-Haak sull’asse palleggiatrice-opposto, Adenizia-Stevanovic come centrali, Bosetti e Vasileva in banda e Merlo come libero. Barbolini sceglie invece l’ex Carlini al palleggio, Bici opposta, Stufi e Chirichella al centro, Plak e Nizetich come schiacciatrici e Zannoni come libero al posto di Sansonna infortunata.

La Savino Del Bene parte fortissimo con Haak (2-0), Stevanovic rincara la dose 4-1. Scandicci accelera con Bosetti (6-1), ma Plak riporta sotto le piemontesi (6-4). L’Igor vuol restare lì, ma Adenizia sale in cattedra con un primo tempo (10-7) e Haak allunga costringendo Barbolini a prendere tempo (12-8). Vasileva è on fire e piazza due murate che fanno fermare nuovamente Barbolini (15-8). Sempre la bulgara riscalda il PalaEstra (17-10), ma Bici risponde (17-12); il Capitano si carica sulle spalle la squadra (20-13) e la porta fino a conquistare il set con un errore al servizio di Chirichella.

La palla di inizio secondo set è firmata Bosetti, ma Novara pareggia subito (1-1). Le ragazze di Barbolini prendono il largo con due errori in serie scandiccesi, Parisi ferma tutto (1-5), ma Novara continua ad allungare (1-7). Haak interrompe la serie ma Stufi ritorna a segnare (2-8). Le Igorine vanno avanti ancora (2-11), ma poi un errore al servizio dà la palla nuovamente a Scandicci. Vasileva va in parallela, poi Malinov schiaccia per il 5-12 ma Stufi ferma ancora l’offensiva delle ragazze di Parisi con due punti consecutivi (5-14). Novara è una furia con Nizetich (6-17), ma Haak riporta il sorriso.

Bosetti suona la carica (8-17), Haak mura Plak e Barbolini chiama tempo (9-17). La svedese poi viene ipnotizzata proprio dall’olandese (11-20) e Parisi inserisce Kosheleva per Malinov, con la russa a fare il posto quattro. Kosheleva regala un mani-out al pubblico (13-21); il tecnico scandiccese sostituisce anche Papa per Vasileva (14-22) ma Novara avanza ancora e chiude il set con Plak (15-25).

Haak apre il terzo set, ma Chirichella riporta il pari (1-1); la partita è bella e sul 3-2 Barbolini mette Egonu per Bici. La Savino c’è con Adenizia che mura potente le piemontesi (8-4). La brasiliana spara ancora sull’attacco di Egonu, e Vasileva allunga prepotentemente (13-6). Haak completa la manovra scandiccese con l’attacco del 15-7. Barbolini inserisce anche Bartsch, Veljkovic e Camera e proprio la serba fa il 16-9. Egonu trova l’ace (16-11) e Parisi chiama tempo. Vasileva fa esplodere nuovamente il PalaEstra, Nizetich attacca fuori e Bosetti si inventa due ace consecutivi (23-14). Novara rientra sotto, ma un attacco fuori di Nizetich consegna il terzo set alle locali (25-19).

La Savino parte forte (4-1), Bosetti salva l’insalvabile e Haak schiaccia un meteorite in parallela (6-1). Scandicci allunga ancora sul 8-1 e Barbolini prende tempo. Stevanovic mura, ma Egonu sigla 8-3. È dominio incontrastato delle ragazze di Parisi (13-4), quando Egonu si fa sentire ancora (14-6) e carica le compagne. Novara rientra in gioco con Bartsch (15-9) e Parisi chiama nuovamente tempo. Le piemontesi spingono, ma un servizio di Stufi riconsegna la palla alle scandiccesi. Stevanovic firma il (19-12), ma poi manda fuori il punto successivo. Novara segna ancora, ma Vasileva regala il 20-15 ai mille di Siena. Stevanovic firma il 21-17, ma Bartsch fa preoccupare nuovamente i tifosi scandiccesi. Sul 22-18, Nizetich riporta a -3 le piemontesi e costringe Carlo Parisi a stoppare tutto.

Egonu trova la parallela sul 22-20 e poi firma il 22-21. Parisi inserisce Kosheleva per Haak, ma proprio la russa si fa murare. Haak firma il 23-22, ma Novara fa il 23-23. Egonu poi chiude la contesa sul 23-25.

Il primo punto del tie-break è firmato da Haak, Adenizia poi fa ace 3-0 e Barbolini chiama il time-out. Nizetich attacca fuori 4-1 ed Egonu firma il 6-2 scandiccese mandando fuori il servizio, ma poi attacca a tutto braccio per il 6-4. Merlo si fa ipnotizzare da Chirichella al servizio (7-5) ma Bosetti mette a terra l’8-5. L’Egonu mette a terra ancora un altro punto (8-6), poi Haak le risponde fino al 11-7. Ma la stessa svedese manda fuori l’11-9 novarese costringendo Parisi al Time-Out. Veljkovic sbaglia il servizio (12-10), Vasileva si fa murare fuori 13-11. L’ultimo punto è sofferenza, Novara chiama il video check, ma è festa Savino.

Adesso testa a Sabato prossimo, quando la Savino Del Bene Scandicci arriverà al Pala Igor per gara 2.

Le parole di Carlo Parisi: “Siamo contenti di aver portato a casa la prima partita, nel secondo set abbiamo perso lucidità e non si può fare. Siamo ancora all’inizio della partita e loro non aveva le titolari e noi ci siamo fatti prendere dall’agitazione. Credo che vedremo altre partite così, quando si gioca a questi ritmi ci può stare anche perché si rischia di non avere la una condizione fisica di alto livello. I complimenti vanno alle ragazze per come hanno giocato il quinto set e adesso pensiamo alla partita di sabato a Novara”.

 

Savino Del Bene Scandicci – Igor Gorgonzola Novara: 3-2

Savino Del Bene Scandicci: Bisconti, Malinov 2, Adenizia 6, Mitchem ne, Merlo L, Papa, Haak 21, Mazzaro ne, Zago L ne, Caracuta, Stevanovic 7, Bosetti K 14, Vasileva 15, Kosheleva 1.

All.: Carlo Parisi

Vice: Simone Bendandi

Igor Volley Novara: Carlini, Stufi 8, Camera ne, Plak 7, Nizetich 9, Chirichella 18, Piccinini ne, Bici 5, Bartsch 7, Zannoni L, Veljkovic 4, Egonu 28.

All.: Massimo Barbolini

Vice: Davide Baraldi

Arbitri: Piana-Lot-Cerra VideoCheck: Fantoni

Errori 9-37

Attacco 31%-36%

Ricezione 26%-30%

Durata 22’, 23’, 27’, 32’,

Spettatori: 1000

Print Friendly, PDF & Email

Translate »