energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Volley: quarta sconfitta consecutiva per il Bisonte Sport

Monza – Non si sblocca Il Bisonte Firenze, che contro una Saugella Monza in grande forma incappa nella quarta sconfitta consecutiva per 0-3, ma la consolazione arriva dagli altri campi: il ko di Bergamo con Novara e quello di Chieri con Brescia permettono alle bisontine di chiudere il girone d’andata al settimo posto, e di qualificarsi quindi per la Coppa Italia. L’avversaria nei quarti di finale sarà la seconda della classe, la Unet E-Work Busto Arsizio, con gara secca in programma al PalaYamamay il 29 o il 30 gennaio. Tornando alla partita della Candy Arena, Il Bisonte si è confermato una squadra capace di picchi sia in alto che in basso: dopo una partenza choc nel primo set, le ragazze di Caprara se la sono giocata più o meno alla pari nel resto della partita, pagando però un paio di black out nei momenti decisivi del secondo e del terzo.

Giovanni Caprara parte con Dijkema in regia, Nwakalor opposto, Santana e Daalderop in banda, Alberti e Fahr al centro e Venturi libero, mentre Dagioni, privo di Begić, risponde con Skorupa in palleggio, Ortolani opposto, Orthmann e Meijners schiacciatrici laterali, Danesi e Heyrman al centro e la grande ex Parrocchiale libero.

Pronti via e per Il Bisonte ci sono subito enormi problemi in ricezione e in attacco, con Monza che ne approfitta per salire 9-2: Caprara prima chiama time out, poi inserisce Foecke per Nwakalor, ma il primo vero punto di Firenze, non provocato da errori delle avversarie, è il 15-6 firmato da Santana. La partita delle bisontine comincia di fatto qui, con la difesa che cresce e l’attacco che piano piano carbura (17-11): Dagioni prova il doppio cambio con Obossa e Di Iulio per Skorupa e Ortolani, ma è Danesi a tenere il cambio palla con gli attacchi al centro e poi a trovare il muro del 24-16, con Meijners che chiude al secondo set point (25-17).

L’inizio di secondo set è decisamente più equilibrato, e stavolta il primo break è de Il Bisonte, grazie a un muro di Daalderop su Heyrman (5-7), poi una scatenata Santana (che chiuderà con 12 punti e il 41% in attacco) firma il + 3, e subito dopo c’è l’ace di Daalderop (7-11) che costringe Dagioni al time out: il turno in servizio di Orthmann (con un ace) riavvicina Monza sull’11-12, Caprara ferma tutto ma la tedesca firma un altro ace ed è parità (12-12). Entra Degradi per Daalderop, Danesi sorpassa e poi il terzo ace di Orthmann vale il 14-12, con la serie di battute della tedesca che alla fine vale un parziale di 6-0 (15-12): le bisontine si riorganizzano e accorciano col muro di Daalderop (17-16), e poi è Nwakalor, con la stessa arma, ad impattare (18-18), prima di controsorpassare con un grande attacco in diagonale (18-19). Nel momento più importante però, con Squarcini in battuta per Heyrman, Firenze sbaglia troppo (21-19) e Caprara deve chiamare time out, senza ottenerne niente visto che in un amen la Saugella chiude grazie a un errore di Santana (25-21).

Il Bisonte non si scoraggia e nel terzo parte di nuovo bene (5-7), Monza impatta subito con Ortolani (8-8), ma Fahr riallunga col primo tempo (9-11): ancora Danesi, con l’ennesimo muro (sei nel match), pareggia di nuovo (11-11), poi la Saugella sale addirittura sul 14-11 e Caprara deve chiamare time out per fermare il solito turno al servizio di Orthmann. È sempre il muro a permettere alle bisontine di rimanere a galla (17-16), ma quando si ripresenta al servizio Orthmann, e Parrocchiale difende una palla pazzesca che poi Meijners trasforma nel 21-18, Caprara è costretto a fermare di nuovo il gioco: sul 23-20 il coach fiorentino prova anche il doppio cambio con Turco e Foecke per Nwakalor e Dijkema, ma Meijners (che lo stesso Caprara ha convinto a tornare nella nazionale olandese) è on fire (24-20) e al secondo match point Heyrman chiude con la fast (25-21).

LE PAROLE DI DALY SANTANA – “Siamo ancora un po’ in difficoltà, dobbiamo riuscire a ritrovare il nostro ritmo e il nostro livello di pallavolo: adesso c’è la pausa, avremo qualche giorno per riposarci, per resettare tutto e per cercare di ripresentarci al meglio alla ripresa del campionato. A tutte le squadre succede di incappare in un momento di difficoltà, a maggior ragione sta capitando a noi che siamo giovani: dobbiamo trovare una soluzione, ma soprattutto dobbiamo imparare a mantenere un certo livello di gioco per tutta la partita”.

Saugella Monza 3 Il Bisonte 0

SAUGELLA MONZA: Ortolani 9, Mari Paraiba ne, Squarcini, Heyrman 9, Di Iulio, Skorupa 1, Danesi 13, Orthmann 14, Meijners 10, Obossa, Bonvicini ne, Parrocchiale (L). All. Dagioni.

IL BISONTE FIRENZE: Santana 12, Alberti 6, Foecke 1, Degradi 1, Daalderop 8, De Nardi (L2) ne, Turco, Fahr 4, Dijkema, Nwakalor 8, Venturi (L1), Maglio. All. Caprara.

Arbitri: Pozzato – Boris.

Parziali: 25-17, 25-21, 25-21.

Note – durata set: 26’, 30’, 26’; muri punto: Monza 8, Il Bisonte 6; ace: Monza 4, Il Bisonte 1.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »