energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Volley rosa: la Savino Del Bene vince a Bolzano, ma che paura! Sport

Scandicci – La Savino Del Bene aveva bisogno di una vittoria per allungare su Busto, missione compiuta con molta fatica contro una squadra di grande carattere e coriacea come il Sudtiro Bolzanol.

Una prestazione per i primi due set da grande squadra, bene in tutti i fondamentali, poi un inspiegabile calo di concentrazione stava per compromettere tutto quello che era stato fatto di buono. Per fortuna nel tie-break è venuta la maggior qualità di Scandicci. Un 3 a 2 che conferma, comunque, la crescita nel mese di febbraio di tutta la squadra. Da sottolineare l’ottima prova del tulipano Meijners che ritrova punti e un’ottima condizione fisica nel momento più importante della stagione.

Nota negativa: il calo di concentrazione del terzo set e nella parte finale del quarto parziale. Purtroppo, la discontinuità, è una caratteristica che la Savino Del Bene si porta dall’inizio della stagione. Per vincere dobbiamo migliorare la gestione mentale delle partita. In classifica è stato consolidato il quinto posto.

La cronaca:

Neruda parte forte: primo break per le padrone di casa con la ex di turno Ikic in battuta (4-2), ma Cruz e Havlickova riportano subito il risultato in parità.  Bell’azione di Scandicci: Cruz finta la schiacciata e libera l’attacco dalla seconda linea di Havlickova che griffa il 7-5. Il break arriva con Rondon al servizio che rende la ricezione ospite molto complicata, Scandicci ne approfitta portandosi sul 11 a 6. Molto bene la Savino Del Bene nel muro difesa. Riesce tutto a Scandicci, Havlickova con una palla nella zona di conflitto si porta sul 15-8. Salvagni effettua un valzer di cambi ma è sempre Havlickova, davvero incontenibile, a mettere a terra il punto numero 17. Grandissimo momento di forma della ceca. Il 19esimo punto è da manuale di pallavolo: difesa impossibile di Arrighetti, Rondon per il tulipano Meijners che mette a terra il 20 a 10 con una parallela di altro coefficiente di rischio. La Savino Del Bene cerca anche colpi difficili, il gioco è molto imprevedibile. Rondon smista benissimo i palloni e Bolzano si arrende col punteggio di: 25-14. Set chiuso da un bellissimo pallonetto della Dea Da Silva.

Primo set di Havlickova: 8 punti e 78% in attacco, difficile fare meglio.

Secondo parziale che si apre con un’ace di Meijners, inutile tuffo dell’olandese che sfiora solamente la bomba dell’olandese: 1 a 0. Havlickova picchia forte sul muro di Bolzano e porta Scandici sul 4 a 3. Bauer cerca di non far scappare le fiorentine ma Meijners continua a deliziare con un tocco da cinque stelle Michelin, 7 a 5. Altro pallonetto di Flo, 10-7. Molto bene la Savino Del Bene a muro con Havlickova: 13 a 8. Altro time-out chiesto da Salvagni. Ma Bolzano si trova -7 (15-8).  Pipe di Flo, 18 a 9. Bellissima pallavolo di Scandicci! Altro set che scivola via con le scandiccesi che conducono la partita facendo divertire anche il pubblico: con un muro di Cruz e un primo tempo di Arrighetti, 25 – 17. Flo 6 punti in un set, recupero importantissimo in vista delle Final4 di Coppa Italia.

Meijners diagonale nei 3 metri. 6 a 3! Muro perfetto di Da Silva, 9 a 4 e break della Savino Del Bene. Scandicci gioca meglio. È veloce, attacca bene dalla seconda linea e Bolzano rientra in partita solo nel finale di set causa un calo di concentrazione delle fiorentine (23-23) e grazie al braccio di Bartsch e Zambelli. Partita che sembrava chiusa sul 21 a 17 ma in questa Serie A1 non puoi concederti pause di concentrazione. Entra Loda per Cruz. La Savino Del Bene sbaglia e regala il parziale a Bolzano: 25 a 23. Pincerato che in battuta ha messo in difficoltà la ricezione fiorentina com’era successo sia nella partita dell’andata che nell’amichevole disputata nel pre-campionato.Quarto set con nuovamente una grande partenza della Savino Del Bene, con Loda subito in campo per Cruz. Arrighetti e Meijners fanno nuovamente la voce grossa. 8 a 4. Rondon alza i ritmi, Havlickova chiude in parallela, 10 a 6. Ancora Bartsch risponde con un colpo in mezzo al muro, 10 – 7. Meijners continua a fare punti e a tenere a distanza Bolzano. Rondon gestisce bene il nuovo ritorno di Bolzano (16-18), chiamando in causa Havlickova, 20-17 la sua diagonale. Purtroppo nei finali di set subiamo sempre un po’ di tensione e Bartsch riporta Bolzano sotto a-1 (20-21).La stessa Bartsch prima con un’ace, riporta in parità Bolzano, poi costruisce il break che mette k.o la Savino Del Bene, 25 a 21 grazie a un servizio che risulta “imprendibile” per la ricezione fiorentina.

Altro passaggio a vuoto nel punto a punto.

Il tie break si apre col primo tempo di Adenizia Da Silva, seguita dal lungo linea di Havlickova (2-0). Fast di Arrighetti che griffa il 5-3. Il finale di match non è adatto ai deboli di cuore: si procede punto a punto, nella bolgia del Pala Resia. Adenizia mura Bartsch per il 7-5 scandiccese. Splendida ace di Meijners e si procede al cambio campo sull’8-5. Adenizia Da Silva sale in cielo per schiacciare il pallone in primo tempo (9-6 Savino).  Havlickova di potenza griffa l’11-8. Il braccio di Aneta Havlickova e Rondon si affida sempre di più a lei in questo finale di partita. Pipe di Flo, migliore in campo, 15 a 9.  Su cinque partite, 4 vittorie e una sconfitta per coach Beltrami.

 

SUDTIROL BOLZANO – SAVINO DEL BENE VOLLEY    2-3

SUDTIROL BOLZANO: Bertone ne, Bruno (l), Ikic 4, Rossi Matuszkova 7, Spinello, Bauer 13, Papa 2, Pincerato 4, Popovic 10, Bartsch 18, Zambelli 10. All.: Salvagni.

SAVINO DEL BENE VOLLEY: Casillo ne, Crisanti ne, Zago ne, Havlickova 26, Da Silva 16, Loda 2, Merlo (l), Cruz 3, Giampietri ne, Scacchetti ne, Arrighetti 10, Meijners 19, Rondon (k) 4. All.: Beltrami

ARBITRI: Piperata – Giardini

SPETTATORI: 800

 

SET: 14-25, 17-25, 25-23, 25-21, 9-15.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »