energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Volley: Scandicci doma Il Bisonte davanti a 1500 spettatori Sport

Scandicci – La Savino Del Bene, davanti ad un palazzetto dello sport di Scandicci pieno in ogni ordine di posto ha domato un Bisonte sottotono. E proprio il pubblico scandiccese ha supportato la squadra per gli ottantotto minuti di gara. 

Coach Mencarelli sceglie Malinov opposta a Stysiak, Stevanovic e Kakolewska centrali con Pietrini e Bricio in banda, Merlo è il libero. Caprara sceglie Djkema opposta a Nwakalor, Daalderop- Degradi come schiacciatrici, Fahr e Alberti come centrali e Venturi libero.

Avvio equilibrato, Il Bisonte attacca con Nwakalor e Daalderop e Stysiak risponde. La giovane polacca fa addirittura due ace (4-3); le fiorentine ci provano ma sempre Stysiak e Stevanovic allungano (8-5). La Savino Del Bene ha fame e Kakolewska si inventa una fast vincente (11-7), le ospiti accorciano ma Bricio è letale (12-8). Poi inizia una vera e propria danza con Scandicci che vola sul più 7 con l’ace di Pietrini (17-10) e Caprara ferma tutto. Il vantaggio si allarga sotto i colpi di Stevanovic (20-12). Stysiak è una potenza in diagonale (22-13), ma Il Bisonte accorcia prepotentemente. Malinov poi chiude la contesa sul 25-17. 

Il secondo set si apre in equilibrio (1-1), poi Stevanovic suona la carica e vola in cielo per una fast e allunga sul +4 (4-1). Dopo il tempo di Caprara, Stevanovic colpisce ancora (5-1) e Stysiak allunga. La Savino Del Bene è una furia e lascia Il Bisonte a un punto (7-1). Scandicci continua nella sua marcia (10-2), ma Nwakalor ci prova (11-4). Il parziale diventa pesantissimo sotto i colpi del duo Stysiak-Bricio, tanto da arrivare sul 17-5. Bricio allunga ancora (20-7), ma Il Bisonte torna sotto con Degradi al servizio (20-11). Stysiak è una furia in diagonale (22-12), ma le ragazze di Caprara sono lì. Poi Stevanovic chiude con una “magia” sul 25-17. 

Il terzo set si apre in parità (3-3), ma poi Bricio riporta il “Messico e nuvole” su Scandicci ed è incontrollabile per la difesa fiorentina. Sempre la messicana mette a segno il 9-6 e Caprara chiama tempo. Il Bisonte ci prova con Santana, ma è Stysiak a far volare Scandicci. Il terzo set è pura poesia con una Savino Del Bene Scandicci cinica e precisa così come non si era mai vista dall’inizio del campionato. La gara viene chiusa da un servizio sbagliato da parte delle ragazze di Caprara e Scandicci si prende set e tre punti. 

Le parole di Coach Mencarelli: “Per me è il primo derby, e l’ho vissuto con un po’ meno pressioni. Dopo Chieri non eravamo pienamente soddisfatti e già in settimana ho visto che ci stavamo allenando con tanta determinazione, le prime partite di campionato ci hanno dato la mentalità per lottare e ciò che abbiamo visto oggi è che siamo apparsi subito determinati e forti mentalmente”.

Le parole di Giovanni Caprara:  “La partita è stata fortemente condizionata dalla differenza in battuta e ricezione fra le due squadre, e di conseguenza dall’efficacia in attacco: loro giocavano sempre palla in mano e ci mettevano in difficoltà, noi giocavamo con palla staccata e quindi era più complicato, fra l’altro contro il muro alto. Ci sono però anche delle note positive, perché durante la partita siamo migliorati: l’unico rammarico è per la parte centrale del terzo set, quando eravamo punto a punto ma abbiamo commesso due o tre ingenuità che hanno condizionato il parziale. Le ragazze stavano interpretando meglio i colpi di attacco ma per giocarsela alla pari bisognava fare qualcosa che non abbiamo mai fatto, e quando fai cose nuove ci vuole del tempo per imparare: il mio obiettivo era che le ragazze rimanessero mentalmente nella partita proprio per imparare qualcosa, l’abbiamo parzialmente fatto ma non del tutto”.

Savino Del Bene Scandicci 3 – 0 Il Bisonte Firenze 

Savino Del Bene Scandicci:
Carraro ne, Bricio 11, Stysiak 21, Malinov 6, Kakolewska 6, Pietrini 9, Merlo L, Lubian ne, Sloetjes ne, Cardullo ne, Molinaro ne, Stevanovic 10, Bosetti ne, Milenkovic ne.

All.: Marco Mencarelli
Vice: Marco Bracci

 Il Bisonte Firenze:
Santana 8, Alberti 1, Foecke 3, Degradi 4, Daalderop 2, De Nardi ne, Turco ne, Fahr 3, Dijkema  1, Nwakalor 9, Venturi L, Maglio 2. All.: Giovanni Caprara Vice: Marcello Cervellin

Attacco: 51%-31%
Ricezione: 39%-20%
Muri 8-4

Spettatori 1500

Arbitro Braico-Sobrero

MVP: Malinov

Print Friendly, PDF & Email

Translate »