energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Volley: Scandicci si arrende nuovamente con Cuneo Sport

Scandicci – La Savino Del Bene Scandicci si arrende al termine di una battaglia di tre set durata un’ora e 33 minuti contro una Cuneo in stato di forma stellare. Le piemontesi infatti decretano la seconda sconfitta stagionale casalinga e costringono Scandicci a dire addio ai sogni del secondo posto.

Carlo Parisi cambia rispetto al sestetto solito e schiera Malinov-Haak sull’asse palleggiatore-opposto, la coppia serbo-brasiliana formata da Stevanovic e Adenizia come centrali, Bosetti e Mitchem in banda e Merlo come libero. Coach Pistola risponde con Bosio al palleggio, l’ex Pesaro Van Hecke come posto due, Menghi-Zambelli al centro, la coppia caraibica Salas-Cruz in banda e l’amatissima ex Jole Ruzzini come libero.

Il match inizia con Cuneo in vantaggio grazie a Van Hecke (2-1); Haak inventa la palletta per il pari, Merlo salva e Scandicci vola sul 4-2, ma Cuneo con Salas e Markovic torna avanti (5-6). Malinov trova il pari (7-7), Adenizia si accende e guida Scandicci (9-9), ma Cuneo è viva. Bisconti entra per Mitchem come ormai consuetudine, Markovic spara fuori (14-12) e Malinov la combina ancora (16-15). La squadra di Pistola continua a macinare, ma Mitchem trova il buco tra muro e mani ospiti. Sempre la texana trova l’ace (21-19), così come Wilma Salas che pareggia sul 21-21 e fa chiamare tempo a Parisi. Cuneo firma il 22-23, ma Mitchem fa pari. Cuneo tra un errore ed un attacco di Salas chiude il set sul 24-26.

Nel secondo set Scandicci parte forte con Mitchem (2-1), Cuneo pareggia con Van Hecke (3-3) e poi allunga con Markovic (4-6). Il vantaggio di due continua fino al 8-8 di Adenizia, quando l’equilibrio torna sovrano (11-11), ma Scandicci trova il break vincente con la sua capitana Lucia Bosetti che mura Markovic (12-15). E’ una partita da giostre, su e giù continui fino al 19-21 firmato da Malinov con un tocchetto a muro. Cuneo riprende ulteriori due punti con l’attacco di Markovic sul muro di Bosetti e Parisi ferma tutto. Markovic firma il 22-23, mentre Salas il 23-24. Cuneo chiude anche il secondo set sul 23-25.

Nel terzo Cuneo va ancora avanti (2-4), Haak prova la reazione (3-5) ma Cuneo resiste. (4-7) Adenizia suona la carica e Bosio sbaglia (6-8). Parisi toglie Mitchem per Vasileva (7-9), ma Salas chiude il punto del 7-10. Proprio la bulgara fa il 9-10, male piemontesi fanno male e arrivano sull’11-14. Una Salas in formissima sigla il 12-15, ma Scandicci prima accorcia con Haak e poi sfiora il pari con Bosetti (15-16) ma Van Hecke spara ancora (16-20). Scandicci rincorre ma non ce la fa. Cuneo vince e manda al tappeto per la seconda volta in stagione la Savino Del Bene Scandicci.

Le parole di Coach Carlo Parisi: “Dispiace, sapevamo di essere in un momento di difficoltà, questa partita aveva il sapore di una gara che andava vinta a tutti i costi dopo una settimana difficile. Avevamo tensione e pressione addosso. Il comportamento della squadra è figlio di questa difficoltà. E’ un momento che non gira come è girato in altri periodi, è stata una brutta sconfitta che fa male. Il dispiacere è tanto”.

All: Andrea Pistola Vice: Domenico Petruzzelli

Savino Del Bene Scandicci – Bosca San Bernardo Cuneo 0-3 (25-27, 23-25, 21-25)

Savino Del Bene Scandicci: Mastrodicasa ne, Bisconti, Malinov 3, Adenizia 5, Mitchem 8, Merlo L, Papa, Haak 21, Mazzaro ne, Zago ne, Caracuta ne, Stevanovic 6, Bosetti 4, Vasileva 3.

All.: Carlo Parisi Vice: Simone Bendandi

Bosca San Bernardo Cuneo: Baiocco , Salas 18, Markovic 7, Cruz , Kaczmar, Van Hecke 22, Menghi 5, Bosio, 1 Kavalenka ne, Ruzzini L, Zambelli 7, Mancini.

Spettatori: 850

Attacco: 39%-46%

Ricezione: 27%-26%

Err.Serv: 7-15

Muri 3-7

Durata: 28’, 30’, 29’. Totale: 1’33’’

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »