energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Volley: Scandicci vince ancora il derby con Firenze Sport

Firenze – Vince Scandicci ma il Bisonte è tornato. E i quattromila spettatori che hanno reso fantastica l’atmosfera del Mandela Forum, se ne sono potuti rendere conto per almeno due set e mezzo. Poi, la superiorità della Savino Del Bene è uscita, e il derby ha preso ancora una volta la direzione di Scandicci, ma Firenze può raccogliere da questo match segnali importanti in vista della fase finale del campionato.

In una settimana resa caotica dalla minaccia Coronavirus, in Toscana e nello specifico a Firenze non si arresta il mondo del volley. Al Mandela Forum infatti arriva il derby di Firenze, uno dei match più sentiti di tutta la Serie A1 di volley femminile: Il Bisonte Firenze – Savino Del Bene Scandicci.

La sfida per decidere chi prenderà lo scettro di squadra più forte della città vede Il Bisonte scendere in campo con il 6+1 composto da Dijkema da alzatrice, Nwakalor come opposto, Alberti e Fahr come centrali, Foecke e Daalderop in banda e Venturi come libero.

La Savino Del Bene di Cristofani, reduce dalla qualificazione ai quarti di CEV Champions League, invece si presenta al derby con la formazione titolare formata da Malinov al palleggio, Sloetjes da opposto, Stevanovic e Lubian al centro, Pietrini e Bricio in banda e Merlo.

Nel primo set la Savino Del Bene parte con le marce alte e vola sull’1-7 trascinata da una Stevanovic subito protagonista di tre punti. Il Bisonte non vuole uscire dalla partita e recupera fino a pareggiare sul 14-14. Cristofani chiama così un time out e ottiene una pronta reazione dalla sua squadra che, con un parziale di 1-5 generato da Lubian e Bricio si porta sul +4 (15-19). Le bisontine non mollano e con una murata su Lubian portano il punteggio sul 18-20. La Savino Del Bene non trema e con la pipe di Sloetjes si aggiudica il primo set per 21-25.

Il Bisonte inizia il secondo set in maniera determinata e si porta sul 3-1 con una stoccata di Dalderoop. La risposta della Savino Del Bene è rabbiosa e dopo il pareggio di Pietrini (3-3), Bricio mette a referto il muro vincente del 5-8. La seconda frazione è combattuta e sull’11-11 arriva una nuova parità. Firenze trova anche il vantaggio sul 14-13 firmato da Fahr a muro. La Savino Del Bene con un colpo di reni si riporta avanti sul 15-18, ma Firenze non molla e pareggia sul 18-18 costringendo al time out Cristofani. Scandicci rientra in campo bene e Pietrini firma il +2 (18-20). Il secondo set si gioca però sul filo di lana e sul 21-21 le due squadre sono di nuovo in equilibrio. Cristofani ferma nuovamente il set con un time out. Scandicci al ritorno in campo va sotto per 24-22, ma recupera con Pietrini e Bricio (24-24). Inizia così una sfida punto a punto che termina con l’imposizione ai vantaggi per Il Bisonte Firenze (31-29).

L’avvio di terzo set sorride ancora a Il Bisonte Firenze (4-1). Scandicci trova però la parità, grazie a Sloetjes, protagonista di tre punti ravvicinati, e Pietrini, autrice del 9-9. La squadra di Cristofani costruisce sette punti di parziale, impreziositi da un ace di Bricio, e si prende il comando del set (9-14). La Savino Del Bene mantiene un vantaggio confortevole e anzi allunga, trascinata da Pietrini, Bricio e dalle difese di Cardullo. Lubian in fast chiude una grande azione scandiccese e fa +8 (13-21) obbligando Cervellin a chiamare “tempo”. Il set si chiude di lì a poco con il punto del 16-25 messo a segno da Lubian con un attacco al centro. Scandicci torna così nuovamente avanti nel conto dei set per 1-2.

Vinto il terzo set, la Savino Del Bene comincia il quarto con la determinazione di chi vuole chiudere la gara più velocemente possibile (2-7). Il time out di Cervellin non cambia le cose e anzi la Savino Del Bene continua a segnare: in pipe Bricio mette a terra il 2-10. Il +11 scandiccese è di Pietrini che porta il risultato sul 3-14. Sempre Pietrini è protagonista del 7-18. Il set scivola via senza sussulti, Scandicci sempre in vantaggio si impone per 14-25 e si porta a casa il derby per 1-3. Secondo derby stagionale vinto e tre punti in classifica importanti per la Savino Del Bene che, dopo aver battuto Chieri e Maribor, mette in fila la terza vittoria consecutiva.

Enrica Merlo nel post partita: “A prescindere dal derby o meno, la vittoria ci serviva. Abbiamo ancora dei momenti di calo, dobbiamo sempre lavorare, però abbiamo dato una risposta nell’ultimo set. Dobbiamo andare avanti ripartendo dall’ultimo set. Dobbiamo sempre rimanere lì con la testa e non prendere mai momenti di pausa, anche se in alcuni casi siamo in affanno. Sono quelli i momenti che aiutano ad affrontare le situazioni difficili, anche perchè da ora in poi saranno tutte battaglie.”

Il Bisonte Firenze – Savino Del Bene Scandicci: 1-3 (21-25, 31-29, 16-25, 14-25)

Il Bisonte Firenze: Santana n.e., Alberti 8, Poll 2, Foecke 12, Daalderop 15, De Nardi n.e., Turco n.e., Fahr 7, Dijkema 1, Nwakalor 13, Venturi (L1), Maglio 3. All.: Cervellin M.

Savino Del Bene Scandicci: Carraro, Bricio 22, Malinov 2, Kakolewska, Pietrini 20, Merlo (L1), Lubian 12, Sloetjes 18, Cardullo, Molinaro (L2) n.e., Gray 2, Stevanovic 10, Kosareva (L2) n.e.. All.: Cristofani L.

Arbitri: Cappello – Santi

Attacco (Pt%): 32% – 53%

Muri: 12-9

Ace: 5-2

Ricezione (Pos%): 62% – 61%

MVP: Samantha Bricio

Durata: 25′, 33′, 25′, 21′. Tot.: 1h 54′

Spettatori: 3500

Print Friendly, PDF & Email

Translate »