energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Volley: tre punti al bacio per la Savino a Perugia Sport

Perugia – Torna alla vittoria la Savino Del Bene che in un’ora e quarantacinque minuti supera 1-3 la Bartoccini Fortinfissi Perugia e conquista la sua sesta vittoria in campionato, la seconda da tre punti. Con Merlo eletta MVP al termine dell’incontro e Lubian protagonista di una grande gara, la Savino Del Bene può sorridere anche per una classifica che la vede salire a quota 16 punti in campionato.

Il decimo turno di campionato vede la Savino Del Bene Scandicci ospite della Bartoccini Fortinfissi Perugia. Nel capoluogo umbro la Savino Del Bene, settima forza della A1, se la deve vedere con l’ultima in classifica, Perugia infatti alla vigilia della sfida si presenta con appena 5 punti raccolti in campionato.

Per la partita del Pala Barton coach Mencarelli punta sull’ormai classico 6+1: la neo capitana Malinov al palleggio, Stysiak da opposto, Stevanovic e Kakolewska come cantrali, Bricio e Pietrini in banda e Merlo da libero.

La formazione di casa risponde con Demichelis al palleggio, Montibeller da opposto, Casillo e Strunjak da centrali, Bidias e Angeloni in banda. Cecchetto il libero.

L’avvio di gara sembra promettere equilibrio. Le due formazione sono quattro volte in parità fino al 4-4 da cui prende il via la fuga scandiccese. Il 5-9 è una perla di Bricio che chiude un bello scambio, subito dopo arriva un bel muro di Stysiak per il 5-10. Un fallo di Malinov riporta Perugia sul -4 (10-14), ma per la Bartoccini Fortinfissi non è possibile tenere il passo di Scandicci. Uno scambio lungo e contraddistinto da belle difese è chiuso da Stysiak per l’11-17. Kakolewska lavora bene a muro e in attacco e con due punti consecutivi (14-21) costringe Bovari al time out. Il “tempo” non aggiusta le cose per le umbre, tanto che al rientro in campo arriva l’ace di Bricio (14-22). Il set si chiude sul 14-25 con Stysiak protagonista di due punti in fila.

Nel secondo set Mencarelli non modifica la sua “macchina perfetta”, mentre Bovari, dopo aver provato nel primo set la carta Raskie per Demichelis, manda in campo Lazic per Angeloni. La formazione umbra gira meglio, Montibeller martella e, anche a causa di alcuni errori al servizio della Savino Del Bene, Perugia si porta avanti sul 6-4. Nel giro di pochi scambi la gara torna in equilibrio (6-6) e inizia una sfida punto a punto. Sul 13-12 Mencarelli prova a spezzare l’andamento della seconda frazione e chiama un time out, ma al rientro in campo Montibeller è ancora ispirata ed un ace di Bidias spinge il punteggio sul +3 per la squadra di Bovari (17-14). Sul 19-15 Mencarelli sostituisce Stysiak con Sloetjes e l’olandese sembra subito mandare a terra il primo punto della sua partita, ma un videocheck contestato toglie il punto alla orange. Perugia non frena e Mencarelli per fermare la corsa umbra si affida a Lubian e Milenkovic, in campo per Stevanovic e Pietrini, il set è però della Bartoccini Fortinfissi, che approfitta delle sbavature di Scandicci e si aggiudica la frazione per 25-20.

La Savino Del Bene vuole subito rialzarsi nel terzo set, ma Perugia vola sulle ali dell’entusiasmo e soprattutto su quelle di Montibeller e Bidias. Sul 7-7 Mencarelli inserisce Carraro al palleggio e sul 9-9 Scandicci piazza un break importante che la riporta in vantaggio sul 9-13 firmato a muro proprio dalla palleggiatrice in maglia numero 1. La Savino Del Bene non trova continuità e viene raggiunta sul 14-14 e rispedita sul -2 (17-15), Mencarelli deve così nuovamente ricorrere ad un time out e alle forze di Lubian e Milenkovic nuovamente spedite in campo. Sul 20-19 è Bovari a chiamare un time out per Perugia e al ritorno in campo è nuovamente sfida punto a punto. Sloetjes segna, Lazic risponde, Milenkovic invece mette a segno l’ace che vale il 22-22. Perugia torna avanti sul 23-22 per effetto di un errore di misura di Bricio, ma Perugia dopo un lungo scambio commette il fallo che riporta il punteggio in parità sul 23-23. Il set si decide ai vantaggi con Perugia che con due falli consecutivi fa harakiri e consente alla Savino Del Bene di aggiudicarsi il secondo set della sua gara (25-27).

Nel quarto set Perugia va subito avanti 3-1, ma la Savino Del Bene pareggia il conto con Bricio sul 4-4. Il sorpasso scandiccese arriva sul 5-6 firmato da Lubian. Malinov, rientrata in campo nel finale di terzo set, e Stysiak segnano per il 6-8, mentre è la solita Bricio a fare 6-9. Gli errori di Perugia spingono sul +5 Scandicci e coach Bovari decide dunque di chiamare il time out. Lo stesso tecnico di Perugia ferma la gara anche dopo l’ace con cui Malinov segna il 6-13. La Savino Del Bene è in controllo del set e Lubian si fa vedere in attacco con due punti consecutivi (7-16). Nonostante la resistenza di una Montibeller sempre pericolosa la Savino Del Bene fugge via e si aggiudica il set, chiudendo la gara a proprio vantaggio con il muro di Stysiak che firma il decisivo 13-25.

Coach Mencarelli post partita: “Ho dovuto, mio malgrado, tirare le orecchie alla squadra. Vinto il primo set siamo state distratte all’inizio del secondo, commettendo troppi errori e dando entusiasmo alla squadra avversaria. Abbiamo suscitato una reazione che era ampiamente preventivabile e forse Perugia avrebbe meritato di raccogliere anche qualcosa da questa reazione. Una volta vinto un set noi non possiamo poi non costruirci sopra qualcosa e su questo ho fatto una piccola tirata di orecchie. Per il futuro bisogna fare tesoro di una gara così: una vittoria da tre punti, in trasferta, dopo un secondo set giocato così e così e dopo un terzo set in cui non abbiamo mai mollato la determinazione, riuscendo poi nel quarto set, anche favoriti da qualche errore di Perugia, a riprendere il gioco in mano. La vittoria da due punti non ci soddisfaceva più, dunque dobbiamo prendere tutto il buono di questa vittoria da tre punti.”

 

Bartoccini Fortinfissi Perugia – Savino Del Bene Scandicci: 1-3 (14-25, 25-20, 25-27, 13-25)

Bartoccini Fortinfissi Perugia: Casillo 3, Bruno (L2) n.e., Bidias 13, Cecchetto (L1), Montibeller 21, Raskie, Demichelis 1, Menghi 2, Angeloni 2, Strunjak 1, Lazic 7, Taborelli, Mio Bertolo n.e., Pascucci n.e.. All.: Bovari F.

Savino Del Bene Scandicci: Carraro 1, Bricio 16, Stysiak 12, Kakolewska 3, Pietrini 13, Merlo (L1), Lubian 11, Sloetjes 1, Cardullo (L2) n.e., Molinaro n.e., Stevanovic 6, Milenkovic 1. All.: Mencarelli M.

Arbitri: Gnani – Papadopol

Attacco (Pt%): 33% – 42%

Muri: 4-13

Ace: 3-5

Ricezione (Pos%): 53% – 61%

Durata: 22′, 28′, 35′, 20′. Tot.: 1h 45′

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »