energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Volley, Trofeo Città di Scandicci: Bisonte e Savino Del Bene in finale Sport

Scandicci –  Non poteva iniziare meglio il “Trofeo Città di Scandicci” con una cornice di pubblico da brividi e con le quattro squadre che hanno dato battaglia e spettacolo per tutto il pomeriggio. Nel primo incontro è stato Il Bisonte a imporsi per 3 set a 1 su Pesaro. Partita molto equilibrata vinta per la maggior esperienza delle fiorentine sui finali di set. Nella seconda semifinale grande avvio di Filottrano che vince il primo set, ma col passare degli scambi il maggior tasso tecnico della Savino Del Bene ha prevalso. Vittoria meritata per 3 a 1 contro un’ottima Lardini.

Semifinale myCicero Volley Pesaro – Il Bisonte Firenze

Mycicero Volley Pesaro: Bokan 14, Cambi, Olivotto 8, Vagnini (l) ne, Ghilardi (l), Bussoli 1, Aelbrecht 13, Van Hecke (k) 19, Baldi 4, Carraro, Arciprete 7, Lapi ne.

All. Bertini. Ass. Burini

Il Bisonte Firenze: Sorokaite 15, Alberti  6, Bechis 3, Bonciani, Tapp 6, Santana 8, Di Iulio 3, Parrocchiale (l), Pietrelli 9, Milos Prokopic 6, Tirozzi (k) 9.

All. Bracci Ass. Cervellin.

Arbitri: Saltalippi – Rolla

Set:  24 – 26, 25 – 22, 17 – 25, 23 – 25.

Spettatori:  500

Scandicci – Inizio di match tutto di marca fiorentina con la squadra di Bracci che prova a scappare grazie agli attacchi di Sorokaite e Di Iulio. Pesaro continua ad aver problemi in ricezione: Bertini chiama il time-out sul 9 a 4. Lo scambio più lungo del primo set lo chiude Aelbrecht con una perfetta parallela (6 – 9).

Bechis chiama in causa Alberti che non sbaglia, bellissima pipe e nuovo allungo 13 – 8. Arciprete mette a terra un pallonetto perfetto, 16 a 13. Parziale ancora vivo. myCicero che spinge sull’acceleratore, primo tempo di Olivotto, parallela di Arciprete e il punteggio torna in parità. Sul finale del parziale in campo Carraro per Cambi, Pesaro mette le ali e si porta sul 24 a 23, Il Bisonte non ci sta: Parrocchiale difende tutto, Sorokaite fa il resto, sorpasso e set a Firenze. 26 a 24.

Ancora equilibrio nel secondo parziale, Bokan con l’aiuto del nastro mette nei tre metri il 4 a 4. Il break arriva dalla battuta di Sorokaite, ace e battute vincenti: 8 a 4.

Pesaro ha voglia di lottare e alzare ogni pallone e come è successo nel primo set rosicchia punti e si riporta sul -1 (11 a 13).

Bokan, ancora lei, completa la rimonta in diagonale (15 q 15). Olivotto porta in vantaggio Pesaro vincendo un duello aereo (16 a 15).

Van Hecke vola in cielo e chiude il polso e porta Pesaro a +3 (21 a 18). Esce Tirozzi entra Santana. Ma il gap rimane, 25 a 22. Sorprendente  myCicero.

Nel terzo set cambia marcia Il Bisonte, che forza il servizio e mette in difficoltà Pesaro. Il + 8 a metà parziale (12 a 4) e lo specchio dell’andamento della partita. Pesaro prova a tornare nel set ma questa vollta le fiorentine sono più determinate, Santana chiude 25 a 17.

Quarto set con le due squadre che procedono punto a punto. Un muro di Alberti e una bellissima fast dell’ex scandiccese permettono a Firenze a di volare sul 15 a 12.

Olivotto non ci sta, ace e nuova parità: 15 a 15. Torna in campo Carraro per Cambi. Continua l’equilibrio. Sorokaite, lasciata senza muro, fa male. Il Bisonte torna sul 23 a 20. Torna Cambi per Carraro, ma è ancora Sorokaite a chiudere in diagonale il 25 a 23. Firenze vola in finale.

 

 

2° Semifinale

Savino Del Bene Volley: Di Iulio ne, Merlo (l), Carlini (3), Ferrara ne, Da Silva 13, Arrighetti (k) 8, Mancini ne, Haak 32, Bianchini 5, Papa 4, Samadova 6, Bosetti 8, .

Lardini Filottrano: Melli ne, Bosio 1, Feliziani (l), Gamba (l), Negrini (k), Agrifoglio, Tomsia 14, Mitchem 15, Mazzarro ne, cogliandro 4, Hutinski 4, Scuka 14.

All. Parisi Ass. Bendandi

Arbitri: Oranelli – Marotta.

Set: 21 – 25, 25 – 21, 25 – 19, 25 – 19.

Spettatori: 1050 circa

Scandicci – Bellissimo avvio di partita di Filottrano di coach Beltrami, efficacie a muro e letale con Scuka in contrattacco. Grande difese delle marchigiane che si trovano a condurre per 16 a 11 a metà primo set. Scandicci fatica a trovare il parquet.

Nel momento piu’ difficile per Scandicci si erge il muro di Da Silva con Bosetti chiamata a sostituire Papa. La giocatrice della Nazionale italiana rende più efficacie la difesa e ricezione e il sestetto di Parisi torna sotto nel punteggio (21 a 23).

Ma è ancora un pallonetto di Tomsia a portare Filottrano sul 24 a 21. La stessa Tomsia chiude in diagonale sul 25 a 22.

Secondo parziale dove Scandicci cerca di scappare con Haak, ma Filottrano è bravissima in difesa e si tiene in partita anche grazie a un bel gioco veloce.

Le squadre non riescono a prendersi il break. Parisi che nel secondo set si è affidato a Carlini in regia, al centro Da Silva e Arrighetti, di banda Samadova e Bosetti, Haak opposto e Merlo libero cerca di trovare il modo di mettere in difficoltà il bunker costruito da Filottrano con continue indicazioni.

In questo frangente, però, la carta vincente si chiamano Haak e Bianchini al servizio. Ma è la Dea Da Silva a mettere giù il 21 a 20 per la Savino Del Bene.

Haak fa ancora male in diagonale: 22 a 21. Carlini capisce che è il momento di forzare col suo opposto e indirizza il set verso Scandicci: 25 a 21.

Secondo parziale con lo stesso copione del secondo set con Haak che trasforma in ora tutto quello che tocca. Il match diventa avvincente, Arrighetti è bravissima a chiudere un primo tempo: 8 a 4.

Si sblocca tutta la Savino Del Bene che inizia a trovare punti e gioco. Merlo difende bene e Carlini apre il gioco su tutte le sue bocco di fuoco.

Non molla la Lardini, Mitchem chiude con una bella diagonale uno scambio lunghissimo: 15 a 13 Scandicci.

Bosetti prende il posto di Samadova per il giro dietro. Fast di Arrighetti: 17 a 15. Il break arriva con una perla di Haak che chiude, nei tre metri, con un colpo da beach, 21 a 16. Scuka bravissima in attacco fatica molto in ricezione ed è “trovata” dall’esperta Arrighetti a tutti i turni di servizio. Il set viene chiuso con un gran muro di Da Silva.

Quarto set con la Savino Del Bene padrona del gioco e del punteggio nella parte iniziale, ma non demorde Filottrano con Scuka e Tomsia che macinano punti e ribaltano il punteggio: 13 a 12. Poi ci pensa Lucia Bosetti con un bel pallonetto e una diagonale stretta a riportare le scandiccesi in vantaggio. Molto positivo il suo impatto sulla gara. Da Silva splendida in fast, 17 a 15. Haak mura Tomsia ed è break: 19 a 16. L’azione più bella dell’incontro è firmato Bosetti, autrice di una pipe da manuale della pallavolo (20-17).

Ed è proprio Bosetti a chiudere il match con una parallela (25-19).

Merlo: “Abbiamo cambiato molto e dobbiamo lavorare ancora, ma questa squadra mi piace e cresceremo tutti insieme”

Ricordiamo domani alle 18 la finale Savino Del Bene vs Il Bisonte che seguirà quella per il terzo posto ma soprattutto la raccolta di fondi, che si terrà all’interno del palazzetto, per aiutare le spese legali della famiglia di Niccolò Ciatti.

 

Foto: Haack, autrice di 32 punti

Print Friendly, PDF & Email

Translate »