energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Volontariato, cresce il numero delle associazioni Società

Firenze – Il volontariato non risente affatto della crisi, anzi: nel 2014 è ancora in crescita il numero delle associazioni sul territorio fiorentino, che al 31 dicembre 2014 risulta di 658 associazioni, vale a dire, fra quelle aderenti al Cesvot, Centro Servizi Volontariato Toscana, 26 associazioni min più rispetto alle 632 del 2013. Il dato che emerge dal bilancio del Centro Servizi che nell’anno passato ha investito sulla formazione dei volontari fiorentini circa 45 mila euro.

La crisi si manifesta invece sotto un altro aspetto: la flessione della somma investita sullo sviluppo e promozione territoriale, che passa dai 23 euro a 17 mila. Cala anche il capitolo spesa dedicato alle iniziative di delegazione con un investimento di circa 10 mila euro. Nel 2015 la delegazione ha intenzione di organizzare iniziative incentrate sull’attività del volontariato in ambito culturale.
“Siamo in un tempo di passaggio, – spiega Ivana Ceccherini, presidente di Delegazione – dalla crisi generale verso la riforma del terzo settore: le aspettative maggiori vanno verso la defiscalizzazione delle attività di volontariato e il riconoscimento delle competenze acquisite nei corsi di formazione, specialmente per i più giovani, che vadano a costituire un parametro positivo nel loro curriculum. Le organizzazioni di volontariato più strutturate stanno ancora soffrendo il disagio del cambiamento richiesto dalla crisi delle convenzioni mentre quelle più piccole, più numerose sul territorio di Firenze, si muovono con rapidità e flessibilità nel mondo dei progetti e della ricerca di fondi. L’appuntamento è per la fine di marzo per procedere al rinnovo degli organi statutari della Delegazione. E’ auspicabile la conferma della presenza delle grandi associazioni ma la partecipazione più ampia delle piccole, specialmente nel settore culturale. Quando parlo della partecipazione delle associazioni culturali – conclude Ceccherini – aggiungo che la prossima Iniziativa di Delegazione sarà proprio dedicata al proseguimento della descrizione e del racconto del volontariato culturale del territorio già avviata nel 2014 e che stiamo sostenendo un progetto di comunicazione radio web dedicata ai servizi offerti dalle associazioni aderenti al Cesvot della provincia”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »