energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Voragini improvvise all’Elba, chiesto intervento Regione Cronaca

Firenze – A portare alla luce un fenomeno misterioso che sta impaurendo la gente dell’Elba ci pensano i due consiglieri regionali di Toscana Civica riformista, Marta Gazzarri e Giuliano Fedeli (quest’ultimo vicepresidente del consiglio regionale) che sollecitano al più presto un intervento da parte dei tecnici della Regione. Il perché è presto detto: mettere sotto osservazione precisa il misterioso fenomeno, ribattezzato dagli elbani spaventati “dei buchi neri2 che sta allarmando la popolazione.

Ed ecco di cosa si tratta: per cause ancora in via di studio, improvvisamente compaiono sulla superficie dell’isola delle voragini che possono inghittire ciò che si trova sopra al punto in cui compaiono. Un fenomeno che si sta ripetendo, e che ha provocato la chiusura di un tratto della strada provinciale 26 su cui le voragini che si sono aperte sono state ben nove. Non solo: un bambino, riportano i due consiglieri, che giocava tranqui8llamente nel suo giardino di casa, per poco non è stato inghiottito da un buco nero apertosi improvvisamente accanto a lui. Insomma la situazione è perlomeno inquietante.

“Quanto ancora dobbiamo aspettare affinché si faccia chiarezza su un fenomeno che fa paura e che fa ancora più paura in quanto non pienamente conosciuto? – attaccano i due esponenti regionali – serve un episodio grave per mobilitare le Istituzioni a fare qualcosa? A stanziare fondi da destinare alla ricerca delle cause e delle soluzioni di quelle voragini aperte che hanno rischiato di inghiottire, solo un paio di giorni fa, un bambino che giocava sereno nel giardino di casa? Tutta questa lentezza è inammissibile”, affermano Marta Gazzarri e Giuliano Fedeli a proposito dell’episodio avvenuto al Piano, tra Rio Elba e Rio Marina.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »