energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

WikiPd: ecco le proposte Politica

 Una sola camera composta da non più di 500 membri, Rai 1 e Rai 2 finanziati dalla sola pubblicità, abolizione dell'Irap e istituzione degli affitti di emancipazione per l'indipendenza giovanile. Sono solo alcuni dei punti emersi dal brainstorming collettivo del nuovo WikiPd lanciato alla convention dei rottamatori promossa da Matteo Renzi. 100 proposte per l'Italia, disponibili da adesso fino a gennaio su http://leopolda2011.it per essere discusse, rielaborate e riviste da tutti i cittadini che abbiano voglia di farlo perché "Le 100 idee sono un punto di partenza, non di arrivo", come si legge sul sito. Cinque i temi fondamentali sotto esame. Si inizia con 'Riformare la politica e le istituzioni' dove, tra le altre, si trovano idee per il superamento del 'Porcellum', una riforma della televisione pubblica, l'introduzione di costi standard per le Regioni, l'abolizione delle Province e l'unione dei piccoli comuni. E poi stop ai politici corrotti e ai finanziamenti alla stampa di partito. Si passa poi alla sezione per 'Far tornare i conti per rilanciare la crescita' dove dominano la riforma delle pensioni e degli ordini professionali, la riduzione delle norme statali, le aliquote rose, il miglioramento della sanità, la valorizzazione della ricerca e il superamento del precariato. Il punto 3, 'Green, digital, cultura e territorio', prevede invece città e incentivi rinnovabili, la riduzione dei costi delle bollette, proposte per risolvere il problema dei rifiuti, attenzione a internet e alle nuove tecnologie e investimenti di almeno l'1% del Pil in cultura. E ancora, giovani in primo piano nel quarto tema, 'Dare un futuro a tutti', dove si parla dell'introduzione di contratti di lavoro per gli studenti universitari, del diritto di voto a 16 anni, della valorizzazione dei laureati e di e-book e inglese per tutti. Il wiki-documento si chiude con l'ultima sezione,intitolata 'Per una società solida e solidale'. Tra i punti focali: l'introduzione del quoziente familiare, la regolamentazione dei diritti civili, più asili nido e promozione della natalità, 'permesso veloce' per gli immigrati regolari e tassazione del 5 per mille sulle transazioni finanziarie per finanziare il no profit

Print Friendly, PDF & Email

Translate »