energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Wild”. Roberto Ghezzi espone a Europa Power Yoga di Firenze dal 12 dicembre al 10 gennaio Arezzo, Firenze, My Stamp

Dal 12 dicembre 2014 al 10 gennaio 2015 Europa Power Yoga di via della Chiesa 36r, a Firenze, ospita Wild, mostra di pittura di Roberto Ghezzi a cura di Marco Botti.

È l’appuntamento di Natale con l’arte del grande centro yoga di Silvana Alfonso e Gabriela Estrada, situato nel cuore della Firenze più poetica, quell’Oltrarno che si dipana tra i quartieri di San Frediano e Santo Spirito.

Il vernissage, a ingresso gratuito, si terrà venerdì 12 dicembre, a partire dalle ore 20.

La serata inaugurale sarà contrassegnata dai dj set di djSilvana e djBWoland e dall’evento collaterale Two Blondes on a Bike – Europa Power Yoga’s Pop-Up Shop, dove talentuosi fashion designer presenteranno le loro nuove creazioni. Ospiti speciali di questo appuntamento saranno Feathery Fire, Hej Merdina Accessories, Fromdahl & Dennis, Linnea Maselli Gioielli, La Serra M&K Textile Atelier e Vintage Booth.

LA MOSTRA

Wild non è semplicemente un luogo selvaggio, una natura incontaminata. Non è un messaggio pseudo ambientalista o un idilliaco ritorno all’armonia pre Era industriale. C’è qualcosa di molto più profondo e complesso nella prima mostra personale di Roberto Ghezzi a Firenze, un’esigenza che negli ultimi anni si è manifestata in maniera potente e ineluttabile.

La ricerca di un codice, qualcosa che si nasconde e allo stesso tempo si palesa dietro a ogni elemento del creato, e che più ci si allontana da esso e più sbiadisce fino a scomparire. Un codice dietro al quale si nasconde il segreto della Natura, una bellezza “sublimata” che molti definiscono caos ma che invece è più regolata dell’ordine umanamente inteso.

Nella sua indagine Ghezzi ha iniziato a eliminare i paesaggi a misura d’uomo o irreali, a sintetizzare le forme e i colori, ad aumentare gli spazi e i vuoti monocromi. Ha cominciato a sperimentare nuove texture, a utilizzare nuovi materiali e formati.

Uno studio sia tecnico sia teorico che lo ha portato ad approfondire autori come Schiller, Burke, Kant per i temi relativi al sublime, così come tutto il romanticismo ottocentesco, così come i contemporanei tedeschi o l’espressionismo astratto, fino a ripassare gli italiani Burri, Fontana e ritornare a Fontanesi.

Una ricerca infinita, affascinante, in grado ancora una volta di sorprendere l’osservatore.

BIOGRAFIA DELL’ARTISTA

Roberto Ghezzi è nato nel 1978 a Cortona (Ar), dove vive e lavora. Inizia a dipingere frequentando lo studio di scultura e pittura di famiglia. Negli anni approfondisce le tecniche presso la scuola della maestra Alivojvodic all’Istituto d’Arte “Piero della Francesca” di Arezzo e in seguito frequentando i corsi di nudo, incisione e storia dell’arte presso l’Accademia delle Belle Arti di Firenze. Dagli anni Novanta espone con regolarità in personali e collettive, in Italia e all’Estero. Attivo in premi e concorsi, ha ottenuto positivo e crescente riscontro di pubblico e critica. È stato indicato da Giovanni Faccenda come “artista meritevole” nell’edizione n. 50 del Catalogo dell’Arte Moderna Mondadori. Opere di Ghezzi sono a Milano presso la Plaumann Art Gallery e a Castellina in Chianti (Si) presso la Bottega Art Gallery.

www.europapoweryoga.com

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »