energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Chianti Fiorentino: i prossimi appuntamenti Notizie dalla toscana

San Casciano Val di Pesa (Firenze) – Badia a Passignano e San Donato in Poggio, due perle del Chianti da vivere e riscoprire in modo inedito. La solidarietà è il filo conduttore dell’iniziativa che si terrà domenica 31 maggio a Badia a Passignano per sostenere i bambini sordi congolesi. Un ricco programma caratterizzato dal primo raduno dei camminatori del Chianti, seguito dal pranzo nei giardini dell’abbazia e da una visita facoltativa al complesso monastico medievale di Badia a Passignano. Nel pomeriggio, alle ore 16,30, sarà presentato il progetto “Florentia in Congo” a cura del professor Giuseppe Gitti e del vicario generale della Diocesi di Boma Monsignor Don Mavungu Khoto. L’iniziativa è organizzata dall’associazione Amici di Badia con il patrocinio dell’Unione comunale del Chianti Fiorentino e del Comune di Greve e in collaborazione con la Misericordia e la Fratres di Mercatale.

A San Donato in Poggio torna per la seconda edizione di “Antiquariato a Palazzo Malaspina”, la mostra mercato che apre i battenti il 4 giugno alle ore 18 tra le sale del prestigioso edificio rinascimentale e andrà avanti fino al 7 (orario di apertura 10-22). L’evento di promozione e valorizzazione delle eccellenze toscane nel settore dell’antiquariato è promosso dal Comune di Tavarnelle e dalla Pro Loco di San Donato. Un gruppo di antiquari dell’area fiorentina offrirà ai visitatori la possibilità di fare un viaggio tra epoche e stili diversi in una cornice unica, quella di San Donato in Poggio che per quattro giorni diventa capitale dell’eleganza, della raffinatezza, della bellezza antica.

A San Casciano i bambini continuano ad essere protagonisti della rassegna della cultura ludica “Chianti Ludens”, promossa dall’Unione comunale del Chianti Fiorentino. L’iniziativa si terrà sabato 30 maggio dalle 10 alle 13 presso il supermercato della Coop in viale Europa e dalle 15 alle 19 per le vie del centro storico. In piazza si potrà giocare, condividere giochi antichi e moderni, creare e costruire giocattoli di una volta. Saranno presenti giochi di equlibrio, fatti ad arte, giochi scientifici, giochi dal Giappone, giochi di lancio e rompicapo, giochi per bambini piccoli. L’iniziativa, ideata da Antonio Di Pietro, Riccardo Poli e Marco Ermini, è realizzata in collaborazione con LudoCemea, il contributo di sezione soci San Casciano Unicoop Firenze. In caso di pioggia l’iniziativa si terrà presso i locali della Casa del Popolo di San Casciano (via dei Fossi).

Info: info@chiantiludens.it.

Un’altra occasione per giocare imparando è l’iniziativa in con la quale il museo di San Casciano aderisce al progetto regionale Amico Museo. Sabato 30 dalle 10 alle 11 e dalle 11,30 alle 12,30, piccoli e grandi visitatori sono invitati a partecipare ad un percorso di conoscenza creativo e umoristico in lingua italiana e inglese. “Sanca Sanca magic museum” propone di riscoprire il patrimonio artistico di San Casciano in modo originale svelando gli elementi magici che si annidano tra le vetrine del museo in compagnia di un giovane illusionista. L’iniziativa è a cura di Story Time. Sempre a San Casciano è tempo di cultura, di passione per la letteratura. Riparte in una nuova e stimolante edizione del laboratorio di scrittura firmato da Alessandro Raveggi. “Vite che sono in fondo la mia” è il titolo del corso di scrittura autobiografica che si terrà nei locali del palazzo comunale di San Casciano dal 30 maggio al 4 luglio. Il laboratorio, articolato su 8 lezioni, si terrà il sabato dalle 10 alle 13. Il tema che ispira il laboratorio è la riscoperta della memoria della Tranvia del Chianti, il treno a vapore che collegava San Casciano a Firenze. Gli studenti sono chiamati a lavorare su una propria autobiografia prendendo spunto dal ricordo di un viaggio e dalla descrizione di uno dei passeggeri del treno.

Info e iscrizioni: l.baldini@comune.tavarnelle-val-di-pesa.fi.it.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »